Prynt, la custodia hi-tech che trasforma lo smartphone in una polaroid

Una custodia che stampa istantanee (e permette di associare loro un video) direttamente dallo smartphone. Come fosse una polaroid. L'idea, che ha raccolto oltre un milione e mezzo su kickstarter, arriva dalla Francia.

«Gli smartphone e la fotografia digitale hanno ucciso per sempre le istantanee e i rullini». Questo è un ritornello che da circa dieci anni si sente ripetere di continuo. Le fotocamere dei nostri cellulari sono sempre più evolute, i filtri disponibili aumentano in maniera esponenziale, i tool per elaborare, modificare, migliorare ogni scatto sono diventati un vero passatempo per milioni di appassionati. Anche grazie a mode come il selfie. Oggetti come la polaroid appartengono al passato o a pochi affezionati al vintage. Eppure, Clément Perrot e David Zhang, due startupper che vivono tra Parigi e la California, hanno trovato il modo di far convivere innovazione e nostalgia; digitale e analogico; passato e futuro. La loro startup si chiama Prynt e produce una custodia per smartphone. Una custodia davvero speciale.

Come funziona Prynt

Dopo aver fatto indossare allo smartphone il suo nuovo abito non vi resta che scattare una foto. Immediatamente Prynt dà la possibilità di riprodurla, in 30 secondi, come fosse una fotocamera per istantanee. L’oggetto non è particolarmente pesante (225 grammi) e la sua batteria ha un’autonomia di circa 20 stampe (ma se ne possono caricare 10 per volta).

Per usare Prynt lo smartphone non deve né essere necessariamente collegato ad un wi-fi né tantomeno avere il dispositivo bluetooth acceso. Basta semplicemente scegliere la posa e immortalare il soggetto giusto nel momento più adatto (e una presa per poterlo ricaricare dopo l’uso).

prynt-smartphone-polaroid

Per ogni foto un video (e una dedica)

Ma non è finita qui. Ogni scatto effettuato usando Prynt fa attivare una registrazione video dal momento in cui vi state mettendo in posa (circa 10 secondi). Questo permette di rivedere il video direttamente dalla foto stampata puntando lo smartphone in direzione del piccolo oggetto diventato reale e tangibile. In questo modo è possibile fare delle dediche; legare messaggi audio ai selfie; dare voce ai futuri ricordi.

prynt-smartphone-case-7-692x347

Compatibilità e costi di Prynt

Dopo una campagna crowdfunding su kickstarter che ha permesso ai due startupper di raccogliere oltre un milione e mezzo di dollari, Prynt è attualmente in fase di pre-ordine. I vari esemplari raggiungeranno i loro clienti a partire dalla fine del 2015. Il suo costo è di 129 dollari, ogni ricarica (10 foto) ne costa 5.

Attualmente Prynt è compatibile per Iphone 5/5S/5C/6 e per Samsung Galaxy S4/S5: «Ma presto diventerà compatibile per tanti altri modelli» assicura Clément. Per ogni custodia è prevista una garanzia di un anno a partire dal giorno dell’acquisto. In caso di guasti o malfunzionamenti è prevista una sostituzione gratuita e veloce.