Riccardo Luna

Riccardo Luna

Apr 10, 2015

“The Next Tech”, non solo un contenitore di tecnologie: invenzioni che migliorano la vita

La robotica e l’intelligenza artificiale sono solo alcuni dei nostri confini che vanno piuttosto cercati nella voglia di stupire creando qualcosa di nuovo, bello e utile. Con The Next Tech diventano quattro i siti di StartupItalia!, i nostri gioielli della corona

Parte oggi un nuovo sito della famiglia di StartupItalia!. Si chiama The Next Tech, ovvero “la prossima tecnologia”, ma a chiarire di cosa parlerà davvero serve di più il sottotitolo, quello che alcuni chiamano il “pay-off”. Abbiamo scelto “il futuro migliora”, perché vorremmo creare un contenitore quotidiano che parli soltanto delle tecnologie, delle scoperte, delle invenzioni e delle innovazioni che migliorano la vita delle persone con un impatto effettivo e importante.

Ci accompagna in questo progetto una delle aziende globali che più di ogni altra ha segnato il cambiamento negli ultimi due secoli: la Ford. Ma questo non sarà un sito di auto (anche se potrà capitare di parlare di qualche prototipo avveniristico in grado di cambiare le regole del gioco). La robotica e l’intelligenza artificiale sono solo alcuni dei nostri confini che vanno piuttosto cercati nella voglia di stupire creando qualcosa di nuovo, bello e utile.

Con The Next Tech diventano quattro i siti di StartupItalia!, i nostri gioielli della corona: siamo partiti con SmartMoney, in collaborazione con CheBanca!, che in un anno è diventata la casa del Fintech italiano; abbiamo aggiunto iSchool, in collaborazione con Axa, che è partito per raccontare l’innovazione nel mondo della scuola e in questi giorni si sta allargando per documentare le startup create dagli studenti fra i banchi; un mese fa è stata la volta di The Food Makers, una partnership lanciata in occasione della prima edizione di Seeds and Chips e che vuole andare lontano per indagare sui rapporti fra cibo e innovazione; e adesso The Next Tech con Ford.

Altri due progetti, di notevole spessore, sono in arrivo nel 2015, ma già così si può dire che, a due anni appena dalla nascita, la missione è compiuta: StartupItalia!, è ogni giorno di più, la piattaforma per raccontare l’Italia che cambia.