Phree, la penna da un milione di dollari che scrive su ogni superficie

Si chiama Phree ed è la penna del futuro. È stata creata da una startup israeliana e ha ottenuto un milione di dollari da Kickstarter. Ora punta a diventare l'oggetto "di cui non si potrà fare a meno" unendo tradizione e innovazione.

«Con Phree il mondo intero sarà la vostra carta». Questo è l’obiettivo che ha guidato OTM technologies alla creazione della penna del futuro. Una penna che permette di scrivere su ogni tipo di superficie e di ritrovare il tutto su dispositivi collegati via bluetooth: Smartphone, Tablet o Pc.

Da dove nasce Phree (parola di founder)

«Il nostro è un mondo fatto di schermi. Tutta la nostra privacy e l’immaginazione è affidata a loro. Con Phree si può tornare a scrivere come si faceva un tempo senza rinunciare all’innovazione e ai device che tanto condizionano le abitudini di ciascuno di noi». Gilad Lederer, CEO della startup israeliana, non ha dubbi sulla bontà dell’idea che il suo team ha sviluppato: «Solitamente chi deve prendere appunti, e non trova un foglio e una penna, usa il suo smartphone. Ma è una soluzione scomoda, inefficace. Con Phree tutto viene semplificato e ogni disagio è presto risolto».

E non c’è limite di spazio come può accadere usando taccuini, fogli volanti o post-it. Tutto quello che viene scritto viene archiviato senza che nulla si perda. Basterà scrollare la pagina del device per ritrovare gli appunti presi ed essere sicuri di non averli dimenticati chissà dove. Ma può essere usata anche per realizzare fumetti, disegni e vignette; può trasformarsi in uno strumento educativo e ludico, permettendo ai bambini di imparare e divertirsi allo stesso tempo.

smart-pen-phree-hardware-boom.com-00

Come funziona Phree

L’innovazione che guida la penna è quella dell’interferometria laser. Una tecnologia che segue i movimenti della penna analizzando il segnale di intereferenza tra un raggio laser proiettato su una superficie e il riflesso che si genera su di essa. Un chip cattura tutti questi movimenti trasformandoli in codici e linguaggi adatti ai vari device collegati via bluetooth.

Ma Phree non è solo una penna. È molto di più: un’applicazione che consente di ricevere un messaggio sulla segreteria telefonica, scrivere in formato PDF, inviare messaggi, sostituire il mouse. È inoltre compatibile con applicazioni come ViberOneNote e Google Handwriting Keyboard. «Ma possiamo solo immaginare tutte le sue potenzialità. Ci stiamo lavorando. Vogliamo che diventi un oggetto di uso quotidiano. Un vero compagno di vita».

phree_digital_pen_3

La campagna crowdfunding (da 1 milione di dollari)

La campagna su kickstarter si è conclusa il 26 giugno. La cifra raccolta ha superato il milione di dollari (1.065.761 $ per la precisione) e ha coinvolto oltre 5.000 persone. Oltre 400.000 persone hanno visto il video di presentazione del progetto che è stato raccontato in più di 20 lingue. La penna, che si può pre-ordinare sul sito, costa poco meno di 200 dollari e sarà disponibile dalla prossima primavera.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter