Maker Faire

È un robot umanoide alto 2 metri ad inaugurare la Maker Faire Rome | Gallery

L’Opening Conference della terza edizione della Maker Faire Rome ha avuto una star d’eccezione: Walkman. Il robot dell’Istituto Italiano di Tecnologia ha avuto l’onore di “tagliare” il nastro e inaugurare così la fiera dell’innovazione più importante d’Europa.

Si è aperta ufficialmente questa mattina la terza edizione della Maker Faire Rome. L’Opening Conference, condotta da Riccardo Luna, ha avuto una star d’eccezione: Walkman. Il robot dell’Istituto Italiano di Tecnologia, che ha partecipato al Darpa Robotics Challenge, la competizione per robot umanoidi dell’ente di difesa USA, ha avuto l’onore di “tagliare” il nastro e inaugurare così la fiera dei maker più importante d’Europa.

Le foto del “taglio”

unnamed

L’entrata in scena di Walkman all’Opening Conference della Maker Faire

unnamed-1

Walkman si avvicina al nastro. Sulla destra il suo accompagnatore, Roberto Cingolani

unnamed-3

Sulla sinistra Riccardo Luna e il Magnifico Rettore Eugenio Gaudio

Opening Maker Faire: Life with the machine

L’opening conference è stata l’occasione per ascoltare sia rappresentanti delle istituzioni che alcuni dei personaggi chiave dell’innovazione italiana e mondiale. Da Massimo Banzi, co-fondatore di Arduino a Josh Walden, senior vice-president di Intel; da Dale Dougherty, padre del movimento maker nonché Esecutive Chairman di Maker Media a Roberto Cingolani, direttore dell’IIT; da Maurizio Costabeber, general manager di DWS – azienda italiana leader nel mondo per le stampanti 3D – a Carlotta Ventura, Group Senior Vice President Brand Strategy & Media di Telecom Italia. Ma è stata anche una mattinata di annunci, come quello di Nicola Zingaretti, Presidente della Regione Lazio: “Portiamo le stampanti 3D nelle scuole del Lazio”.

Zingaretti

Chi è Walk-Man

Walkman – acronimo di Whole Body Adaptive Locomotion and Manipulation – è un robot in grado di adattarsi a diversi ambienti e situazioni. È alto 1,85 metri, pesa all’incirca 100 chili, può girare il busto di 180 gradi e portare le braccia fin dietro la schiena. È capace di compiere azioni come aprire porte, salire delle scale e maneggiare utensili da lavoro.

Una delle caratteristica più innovative di Walkman (qui potete leggere integralmente la sua storia) è quella di saper interagire con qualsiasi criticità dell’ambiente circostante. È stato ideato per muoversi su terreni irregolari, in ambienti stretti o attraverso la folla. Una qualità necessaria per operare in ambienti che hanno subito disastri e calamità naturali.

@ilmercurio85

Il motore di ricerca della moda cresce e aggiunge altre città | Papèm

La startup, guidata da Alberto Lo Bue e Carlo Alberto Lipari, dopo aver ricevuto il premio Endeavor ai MYllennium awards, ha annunciato che l’espansione non si fermerà fino a quando Papèm non sarà presente in ogni angolo di tutte le città

Efficienza energetica in edilizia. La call di Klimahouse Startup Award

C’è tempo fino al 20 novembre per partecipare alla seconda edizione della call per startup europee attive nell’ambito delle tecnologie legate allo smart building, allo smart living e alla smart city che mettano al centro del proprio operato la sintonia tra uomo e natura

Prodotti tech certificati in base alla (cyber) sicurezza | La proposta di Andrus Ansip

Il vicepresidente della Commissione europea pensa ad una rete di uffici di cybersecurity diffusi in tutti gli Stati dell’Unione, incentrati sulla certificazione delle misure di sicurezza informatica attuate dai prodotti