The Next News

10 invenzioni tra le migliori del 2015 (e un magazine del Novecento)

Il 2015 è stato un anno intenso, in cui abbiamo avuto l’impressione di costruire un vero e proprio ponte per il futuro. Abbiamo raccolto per voi 10 tra le migliori invenzioni di quest’anno, che hanno migliorato il mondo, rendendolo più “smart” e, in qualche caso, più divertente.

Invenzioni, genialità, coraggio e sperimentazione: il 2015 come anno-ponte, in cui si sono susseguiti lanci e annunci di tecnologie che hanno cambiato, o cambieranno a breve, il nostro modo di vivere. L’immagine in evidenza di questo articolo (quella che vedete quando lo condividete sui social, e la prima inserita qui) è una delle copertine di Science and Invention, un mensile stampato tra il 1920 e il 1931: un magazine che raccoglieva storie di makers, innovatori, scienziati e visionari di tutto il mondo. Ho scelto questa copertina (del febbraio 1931) perché quel treno (inventato da un ingegnere aerospaziale tedesco, Franz Kruckenberg, nel 1929) mi ricorda tantissimo l’ultima trovata di Elon Musk: Hyperloop (l’avete pensato anche voi, vero?).

 Un magazine del Novecento e le 25 migliori invenzioni del 2015
Ora, però, ecco 10 tra le migliori invenzioni di quest’anno. Siete pronti?

1. Il camion trasparente di Samsung

Safety Truck, realizzato dall’azienda coreana, è attrezzato con grandi schermi LCD posizionati sul retro del rimorchio, che proiettano ciò che è presente davanti all’autoarticolato, ripreso con telecamere wireless: pensato per rendere più sicure le manovre di sorpasso dei grandi mezzi.
[iframe id=”https://www.youtube.com/embed/6GNGfse9ZK8″]

2. HoloLens di Microsoft

HoloLens si colloca a metà fra la realtà virtuale di Oculus Rift e quella leggermente aumentata dei Google Glass. Capirete meglio guardando il video che a parole: ma in verità non è possibile fare tutto ciò che appare nel video. HoloLens, a detta di chi ha avuto l’onore di provarlo in anteprima, appare più come uno strumento pensato per professionisti (architetti, makers, medici…) poiché l’area “di lavoro” è molto limitata, e non a 360°.
[iframe id=”https://www.youtube.com/embed/3AADEqLIALk”]

3. L’aeroporto dei droni

L’architetto inglese Lord Norman Foster ha presentato un progetto per la realizzazione, in Ruanda, del primo “droneporto” del mondo. Sono previsti ben 3 droneporti entro il 2020, allo scopo di trasportare forniture mediche e componenti elettroniche nelle più remote zone dell’Africa Orientale, in modo semplice ed efficace.

Un magazine del Novecento e le 25 migliori invenzioni del 2015

4. L’hoverboard di Ritorno al Futuro

Lo skateboard a levitazione è realtà: Lexus ha realizzato l’hoverboard di Marty McFly quando sbarcò nel 2015 in Ritorno al Futuro.
Un magazine del Novecento e le 25 migliori invenzioni del 2015

5. The Ocean Cleanup: ripulire gli oceani dalla plastica

Ocean Cleanup è il progetto del ventenne Boyan Slat: sfruttando le correnti marine, delle strutture, ancorate al fondale, sono in grado di filtrare i rifiuti per poi raccoglierli in una piattaforma. Un grande contenitore che sarà in grado di stivare una quantità di plastica mai catturata prima. Si parla addirittura della metà del Great Pacific Garbage Patch.
Un magazine del Novecento e le 25 migliori invenzioni del 2015

6. Il Supersmart Spacecraft

Sviluppato dalla Indian Space Research Organization, il satellite è stato lanciato nello spazio per farlo poi orbitare intono al pianeta Marte. Nonostante l’impresa, e il primato, il craft è costato “appena” 74 milioni di dollari, meno del film Gravity per intenderci.
Un magazine del Novecento e le 25 migliori invenzioni del 2015

7. WiTricity: l’elettricità wireless

WiTricity, con sede a Watertown (Massachusetts, USA), ha realizzato una tecnologia che coinvolge una bobina la quale crea un campo magnetico, che a sua volta alimenta oggetti lontani in un raggio di due metri e mezzo. Intel e Toyota la stanno testando.

Un magazine del Novecento e le 10 migliori invenzioni del 2015

8. La ruota che rende elettrica la tua bicicletta

Ogni bicicletta potrà diventare elettrica semplicemente cambiando la ruota posteriore. La Copenhagen Wheel è una ruota contenente un piccolo motorino alimentato a batteria (mille pedalate di durata). Costo: 799$.
[iframe id=”https://www.youtube.com/embed/S10GMfG2NMY”]

9. Il traduttore simultaneo per il linguaggio dei segni

MotionSavvy UNI è un tablet con videocamera frontale in grado di tradurre in simultanea il linguaggio dei segni in parole e viceversa. Costo accessibile, 198$, e un valido aiuto per milioni di persone sorde in tutto il mondo.
Un magazine del Novecento e le 10 migliori invenzioni del 2015

10. Google Cardboard

La virtual reality alla portata di tutti. Raccontato da poco su The Next Tech, scopritelo.

a1e82729-83de-4027-a8cf-1d6d91dd3b98

Ah, tutte le fantastiche copertine di Science and Invention le trovate cliccando qui.

@LuS_inc

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dal sushi alla Coca-cola, un progetto ci mostra quanto zucchero c’è negli alimenti

SinAzucar è il progetto spagnolo che fotografa gli alimenti che si trovano comunemente nelle nostre case per mostrarci quanto zucchero raffinato effettivamente contengono

Dai soldi al network, i 4 contributi delle corporate alle startup. Il caso Tecno a Napoli

Il contributo di una corporate alla startup, secondo L’advisor Giovanni De Caro, dovrebbe essere erogato secondo una precisa scala di priorità. L’open innovation di una società di Napoli e le modalità di investimento nelle startup