Mariangela Celiberti

Mariangela Celiberti

Dic 17, 2015, 9:22am

Mariangela Celiberti

Mariangela Celiberti

Dic 17, 2015, 9:22am

G-RO, la valigia intelligente che si adatta ad ogni terreno (e sbanca Kickstarter)

Non è solo un trolley tecnologico, ma un vero e proprio "travel companion" per tutti coloro che amano viaggiare. È riciclabile al 100% e ha ruote brevettate, a diametro più ampio, adatte a qualsiasi tipo di terreno e pavimentazione.

Ciò che salta subito all’occhio è il design: linee eleganti e grandi ruote. A prima vista G-RO incuriosisce, ma la sensazione che in realtà sia molto di più di un trolley particolarmente “trendy” si concretizza quando a farsi notare è la cifra che è stata raccolta su Kickstarter in appena due mesi: oltre 3 milioni e 300mila dollari da 8744 backers. Numeri che permetteranno a un prototipo di diventare realtà, creando una nuova categoria di borse da viaggio: i “travel companion”.

Le caratteristiche del “bagaglio intelligente”

Non solo trolley quindi, ma una “companion bag” di poco più di 3 chili e mezzo di peso, pensata per il giro del mondo o anche semplicemente del quartiere: l’importante è poter affrontare il proprio viaggio, breve o lungo che sia, comodamente e con tutto a portata di mano.

G-RO è riciclabile al 100%: è stato realizzato con materiali waterproof ultra resistenti (garantiti a vita) e ruote brevettate, a diametro più ampio, adatte a qualsiasi tipo di terreno e pavimentazione. Neanche la sabbia, il ghiaccio o le scale rappresentano degli ostacoli, contrariamente a quanto accade ora con altre tipologie di valigie. Proprio nelle sue speciali ruote risiede l’aspetto più innovativo di questo “intelligent luggage”: il peso viene distribuito meglio e la sensazione è di avere un trolley più leggero. Ma non solo: il manico in alluminio aeronautico è più lungo di circa 15 centimetri rispetto agli standard e può essere bloccato a diversi livelli.

 

G-RO_original

Un bagaglio per ogni tipo di viaggio

Tutto qui? Non proprio. L’idea alla base di G-RO è quella di soddisfare qualsiasi esigenza. Si parte per lavoro? In una tasca frontale esterna si possono inserire un pc portatile di 15 pollici e un tablet, oltre che block notes, penne e documenti, mentre in quella posteriore il passaporto o altri effetti personali, che sono così al sicuro.

Si parte per piacere? In un’altra tasca laterale si possono riporre i famosi “liquidi”. Per entrambi i casi, ecco una “charging station” incorporata che si può utilizzare, aperta, anche per sostenere il pc. Smartphone e dispositivi elettronici non saranno mai scarichi: uno scomparto interno è stato infatti progettato per accogliere un caricabatterie portatile oppure l’optional electronic module, acquistabile a parte, composto da una batteria da 23000 mAh con due porte USB e una presa universale. Computer, smartphone e tablet possono essere ricaricati contemporaneamente. E grazie al sistema GPRS e al bluetooth di cui l’optional electronic module è dotato, può essere collegato all’app dedicata in modo che la propria G-RO sia sempre sotto controllo. Un sogno che si realizza per moltissimi globe-trotter!

 

G-RO 2

“Le campagne” di crowdfunding

Naturalmente, nonostante tutta questa tecnologia, lo spazio per scarpe, vestiti e altri oggetti personali non manca di certo. L’interno  di G-RO è stato organizzato in modo che tutto possa essere sistemato nel miglior modo possibile…e nella maggiore quantità!

La campagna Kickstarter, lanciata a metà ottobre, è terminata il 13 dicembre, ma ora è possibile pre-ordinare G-RO  su indiegogo a partire dal prezzo base (scontato) di 289 dollari. Le prime spedizioni sono previste per il mese di agosto del prossimo anno.

G-RO 3

Il team di G-RO    

Il designer industriale Netta Shalgi e l’avvocato Ken Hertz, entrambi appassionati traveler sia per lavoro che per svago, sono i fondatori e gli ideatori del progetto. La loro società Travel Light LTD è stata fondata nel 2010 proprio con l’intento di innovare e rivoluzionare l’industria legata ai viaggi e alla mobilità, cercando soluzioni nuove che fossero di qualità e a prezzi competitivi per i viaggiatori del XXI secolo. E, considerando il successo ottenuto da G-RO, sembrano proprio sulla strada giusta per raggiungere il loro ambizioso obiettivo.

@MariCeliberti