Social Innovation

Flo, bastano 3 dollari per cambiare la vita di una giovane donna

In molti paesi poveri il ciclo mestruale è un problema igienico importante. Questo kit innovativo per lavare e asciugare gli assorbenti riutilizzabili promette di cambiare le cose. Con soli 3 dollari di spesa.

Un pacchetto con 10 assorbenti usa e getta costa a una ragazza africana circa 1,2 dollari. Un costo enorme in paesi dove grosse fette della popolazione vivono con meno di 2 dollari al giorno. Con il risultato che una ragazza su 10 durante il ciclo mestruale non va nemmeno a scuola, e che 9 ragazze su 10 utilizzano assorbenti riutilizzabili, che altro non sono che pezzi di stoffa che vengono poi lavati.

[vimeo id=”122025391″]

Viene da pensare che anche le nostre nonne non utilizzavano assorbenti igienici usa e getta, e sopravvivevano, ma c’è in realtà una profonda differenza: nei paesi a basso reddito – pensiamo alle condizioni di vita di una slum – è spesso difficile, se non impossibile trovare acqua pulita o detergenti adeguati per disinfettare i tessuti da germi e batteri.

L’acqua quando c’è non va sprecata, e la biancheria intima non igienizzata può portare a facili infezioni.

Pochissima acqua e niente energia elettrica

L’idea di Mariko Higaki Iwai, product designer di origine giapponese, si chiama Flo ed è un kit del costo di 3 dollari, cioè quanto 2 pacchetti di assorbenti, per lavare e asciugare i propri indumenti intimi. Il principio alla base del funzionamento di Flo è simile a quello dei cestelli per lavare l’insalata: si tira una corda alle estremità del cesto e quest’ultimo ruota velocemente. Un sistema che fa uso di pochissima acqua e pochissimo detergente, oltre a non aver bisogno di energia elettrica.

unnamed

L’importanza della privacy

Una volta terminata la fase di lavaggio, il cestino si trasforma in uno stendi panni, e il tutto mantenendo la privacy della ragazza, dato che il dispositivo non permette di vedere che cosa c’è all’interno. Quest’ultimo punto è tutt’altro che secondario, spiega la stessa Iwai. Tutto quello che ruota intorno al ciclo mestruale è tabù in molti paesi a basso reddito, e spesso la consuetudine vieta di esporre in pubblico i panni lavati ad asciugare, in particolare gli indumenti intimi.

unnamed-1

Insieme a Flo, infine, sono stati messi a punto degli slip impermeabili da indossare su cui possono essere adagiati gli assorbenti, oltre a una speciale cintura porta assorbenti fatta da materiali che non lasciano passare liquidi e odori, da indossare in vita al di sotto della gonna, completamente invisibile all’esterno, in modo che le ragazze possano cambiarsi anche a scuola in maniera discreta.

@CristinaDaRold

Sull’argomento:

LOONCUP, la coppetta mestruale smart che vuole cambiare la vita delle donne

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Exit per Tilt, l’app di social payment comprata da Airbnb per 12 milioni

Airbnb ha versato 12 milioni in cash nelle casse startup che facilita lo scambio di soldi tra persone via mobile, ma tra decine in bonus per i fonunders e scambi di quote l’ammontare totale dell’operazione ammonterebbe a 60 milioni

Disney ha acquisito MakieLab, la startup della prima bambola stampata in 3D

MakieLab dal 2012 produce giocattoli con la fabbricazione digitale. La famosa casa di intrattenimento per bambini l’aveva già accolta nel suo programma di accelerazione nel 2015 e ora ne assorbirà tecnologia e piattaforma