prototipi

La chitarra con i tasti che tutti possono suonare (e che piace ai Muse)

Con MI Guitar imparare a suonare la chitarra non è mai stato così facile. Basta un’app e premere i tasti al momento giusto. Il progetto ha già raccolto oltre 250mila dollari su Indiegogo e convinto 1000 persone a sostenerlo. E in più piace anche a Matthew Bellamy dei Muse.

Addio corde e smisurato talento. Suonare una chitarra non mai stato così facile. Tutto grazie ai tasti e un’app dedicata che mostra come e quando premerli. Questo particolare strumento si chiama MI Guitar ed è stato realizzato da un’azienda americana chiamata Magic Instruments. L’idea è quella di semplificare un’attività a cui non tutti sono naturalmente portati e dare una possibilità a chiunque di poter suonare e cantare le proprie melodie. Una scorciatoia che non piacerà a molti musicisti ma che rappresenta un’alternativa assai divertente.

[youtube id=”72TKzqgJZss”]

Come funziona

Funziona un po’ come nei videogiochi musicali più elementari, come Guitar Hero. Si imposta una canzone con l’apposita app, disponibile per iOS e Android, e si preme un tasto per farla partire. Il catalogo proposto è  già particolarmente ricco. L’importante, alla fine, è premere il tasto giusto nel momento esatto: così si riprodurrà il corretto accordo.

Basta seguire le istruzioni come fosse un Karaoke.

E come qualunque altra chitarra possiede un ingresso per il jack delle cuffie e il microfono, oltre a 4 piccole manopole per i vari effetti e una presa usb. Mi Guitar ha tutto ciò che serve per attaccarla ad un impianto.

La filosofia che sta alla base del prodotto è che la musica può essere davvero di tutti e che ciascuno di noi può divertirsi nel crearla. Anche in maniera poco convenzionale. E tra i testimonial del prodotto c’è Matthew Bellamy, chitarrista e cantante dei Muse: «Per le persone che non hanno il tempo di imparare la chitarra, Magic Instruments è una scorciatoia finale molto utile. Ed è anche un ottimo strumento per scrivere canzoni».

1461237648_MI-Guitar--600x335

Quanto costa

Attualmente è oggetto di una campagna Indiegogo che ha già raccolto oltre 250mila dollari da mille sostenitori diversi. Ha cioè ampiamente superato il goal di 50mila dollari iniziale. Per acquistare MI Guitar servono 299 dollari a cui vanno aggiunte le spese di produzione. La consegna avverrà a marzo 2017. E se non siete ancora convinti ecco un altro esempio di quello che potrete fare con questa particolare chitarra:

[youtube id=”b8pNY3dQFoQ”]

Ti potrebbe interessare anche

Dopo i Foo Fighters è pronta la nuova sfida di Rockin’ 1000 (ed è ancora più ambiziosa)

Un anno fa il team di Zaffagnini, e 1000 musicisti, convinsero Dave Grohl e i Foo Fighters a suonare a Cesena. Nel 2016, con Eppela, parte una nuova sfida, ancora più ambiziosa: un intero concerto con la rock band più grande del mondo.

Ecco come una cantante, diventata sorda, è tornata a “sentire” la musica (con il corpo) | Video

Mandy Harvey è una giovane cantante jazz diventata sorda a 18 anni. Ora, grazie a d una tecnologia innovativa (e sperimentale) creata dai laboratori di “Not Impossibile Now” è riuscita a sentire la musica con il corpo. Ecco il video, davvero emozionante, di questo meraviglioso esperimento.

I megafoni giganti dell’Estonia dove si possono sentire i suoni più nascosti della natura

In Estonia hanno costruito dei megafoni giganti per ascoltare i suoni più intimi della foresta. Un modo per abbandonare (almeno per qualche ora) la frenesia in cui siamo immersi e ritrovare il legame ancestrale che ci lega alla parte più incontaminata del mondo.

Jack Conte, il gene italiano della creatività negli USA in una startup di successo: Patreon

La piattaforma di crowdfunding per artisti indipendenti, in attività dal maggio 2013, conta ad oggi circa 15mila creativi e un fatturato di oltre 25 milioni di dollari.

L’app che trova e ti mette in contatto con l’avvocato giusto | JustAvv

Il ceo Mariano Spalletti entra nel dettaglio della piattaforma online che dà la possibilità agli utenti di trovare l’avvocato adatto per risolvere ogni tipo di problema legale

A colloquio con gli insegnanti via Skype, l’idea di un Liceo Classico di Cosenza

Il dirigente scolastico Antonio Iaconianni spiega a StartupItalia! i dettagli di questa iniziativa che punta a modernizzare il liceo classico Telesio. E semplificare il rapporto tra famiglie e scuola sfruttando la tecnologia