prototipi

BLIPS, le lenti che trasformano lo smartphone in microscopio

È una tecnologia italiana realizzata con il supporto dell’IIT. Con pochi euro queste lenti adesive trasformano il tuo smartphone in un microscopio.

Con queste lenti speciali avremo sempre un microscopio in tasca. Si chiamano BLIPS, sono adesive, e si applicano direttamente sulla fotocamera dello smartphone, in qualunque modello, anche il più antico. Facili da montare, permettono di ingrandire l’oggetto da studiare fino a 100 volte la di sua dimensione originale. In più sono sottilissime e possono essere portate ovunque senza sforzo.

[youtube id=”qpG0a5dxMRU”]

50mila euro raccolti su Kickstarter

Il primo riscontro positivo arriva dal crowdfunding. Queste lenti, infatti, hanno già raccolto più di 50mila dollari di fronte ai 15mila richiesti, con la campagna ancora in corso. Esistono diverse versioni che variano in base alle qualità e ai bisogni richiesti dall’utente. Anche il prezzo è assolutamente accessibile visto che i kit disponibili vanno dai 15 ai 50 euro.

blips, lenti, microscopio, smartphone

BLIPS, un’idea (e una tecnologia) italiana

La tecnologia che ha realizzato Blips, in corso di brevetto, è italiana. È stata infatti realizzata da SmartMicroOptics (SMO) con la collaborazione dell’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT). Insieme alle lenti, nella versione base, vengono fornite anche due spugnette per stabilizzare la messa a fuoco. I kit più complessi invece comprendono una luce, un supporto per lo smartphone ed alcuni vetrini con alcuni campioni da ingrandire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare anche

Dentro la Storia: esplorare le rovine di Chernobyl con la realtà virtuale

Il progetto di un giovane ucraino ci permetterà di esplorare le rovine di Chernobyl e riviverne il passato. Tutto a 360° grazie alla realtà virtuale.

EnChroma, gli occhiali che restituiscono i colori a chi soffre di daltonismo

EnChroma è una startup californiana che produce occhiali e lenti per daltonici (300 milioni di persone nel mondo): «Riuscite a immaginare una vita grigia e spenta? Noi lavoriamo per far sì che tutti possano condividere l’esperienza di vivere i colori nel loro insieme».

Entrare dentro le prigioni di confinamento americane (con la realtà virtuale)

6×9 è l’ultimo lavoro giornalistico e immersivo del Guardian. Con la realtà virtuale veniamo portati dentro le prigioni di confinamento degli Stati Uniti d’America per vivere un’esperienza incredibilmente toccante.

Gli ologrammi di Hololens? Spiegati da Microsoft in 90 secondi

Microsoft ha pubblicato un video di 90 secondi dove spiega, in maniera facile e intuitiva, come saranno gli ologrammi di Hololens, gli occhiali per la realtà aumentata che cambieranno il nostro futuro.

Anche i ragazzi dell’Apple Academy dentro il dream team di Giffoni

Grazie a un’intesa siglata dall’università Federico II e il Giffoni Innovation Hub, gli allievi del polo di San Giovanni a Teduccio potranno integrarsi nel gruppo di innovazione che sviluppa idee imprenditoriali creative connesse al festival del cinema per ragazzi

Noi cuciniamo, tu fai lo chef. Ecco i meal kit di Amazon

Un’indiscrezione di TechCrunch racconta di una serie di marchi e slogan registrati a tema cibo, fra cui quelli relativi a un servizio di consegna a domicilio di kit con ingredienti pronti per “costruire” un pasto. E non solo