prototipi

Uslon, il costume da bagno che non ti fa mai annegare

Uslon è la linea di costumi da bagno che grazie alle sue innovative strutture tubolari garantisce una maggiore protezione contro l’annegamento.

Le temperature s’innalzano: è tempo di tirar fuori ciabattine e costumi da bagno per andare al mare. Se appartenete alla schiera di coloro che non hanno mai imparato bene a nuotare o sanno solo tenersi a galla, nella borsa infilate uno dei costumi da bagno Uslon.

Creati dalla designer Katerina Semenko e dall’inventrice Valery Griznov, questo competo – disponibile per uomini e donne – vi libereranno dalla paura dell’acqua. Infatti i costumi della coppia sono pensati per fungere da veri e propri giubbotti di salvataggio con tanto di bolle d’aria e sistemi tubolari di gomma che vi aiuteranno a non affogare.

uslon

Upson: costume da bagno e giubbotto di salvataggio

L’altissimo numero di morti accidentali per annegamento ha convinto le due professioniste a disegnare un costume da bagno che potesse contenere con discrezione gli standard di un giubbotto di salvataggio.

Nel modello da donna intero, le strutture tubolari riempite di aria si trovano lungo la scollatura e nella fascia che va dietro il collo.

Nel due pezzi invece questi tubicini di salvataggio si trovano intorno alla vita e sotto le coppe del pezzo superiore. Inoltre anche l’imbottitura delle coppe aiuta il galleggiamento di chi lo indossa, oltre a dare un piacevole sostegno che rimodella il décolleté delle donne.

uslon

Un galleggiamento extra

La grande innovazione introdotta da questo costume da bagno è l’essere un giubbotto di salvataggio sempre attivo, dato che i tubi non devono mai essere gonfiati e non corrono il rischio di forature. Infatti ogni struttura è riempita di tante piccole bolle separate e usano la pressione atmosferica per tenerti a galla. Ovviamente non si può paragonare in modo perfetto l’efficacia di un giubbotto di salvataggio e quella dei costumi Uslon.

Ma la ricerca condotta dalle designer ha dimostrato che dare al corpo due-tre chili extra di galleggiabilità rende più difficile l’annegamento.

Quindi, anche se non c’è l’assoluta sicurezza, i costumi Uslon sono in grado di offrire quell’extra di galleggiamento senza dover indossare nient’altro che un costume da bagno. Al momento l’indumento non è in commercio, ma scommettiamo che con l’avvicinarsi dell’estate, più d’uno vorrebbe tenere in borsa un bikini così. Non si sa mai.

Ti potrebbe interessare anche

Il bikini che assorbe le impurità degli oceani e altre 3 invenzioni dal mondo della stampa 3D

Il bikini che assorbe le impurità degli oceani, filamenti fatti dalla birra, caramelle personalizzate e vinili innovativi. Ecco le ultime curiosità dal mondo della stampa 3D (tra tradizione e innovazione)

Osteoid, il tutore stampato in 3D che renderà l’ingessatura un ricordo

Osteoid è il tutore-custodia, stampato in 3D, che migliora la guarigione di arti rotti o fratturati. Mira a concentrare due componenti essenziali nell’esperienza di guarigione: la protezione da eventuali urti e l’incremento del processo di rigenerazione ossea.

Star Wars (Episodio IV) spiegato in un’infografica lunga 123 metri

Bisogna “scrollare” moltissimo per leggerla tutta. Ma è un grande e meraviglioso esempio di come oggi può essere raccontata una storia, anche ben nota. L’ha realizzata un ragazzo svizzero ed è un vero capolavoro.

Kingii, il braccialetto che non ti fa annegare, raccoglie 400 mila dollari in un mese

Semplice da usare, ricaricabile e adatto a tutti, in un mese ha già ottenuto il 700% di quanto si era prefissato. Un’idea, quella di Tom Agapiades, che punta a rivoluzionare il mondo della sicurezza acquatica

In auto per 30mila chilometri per accompagnare la figlia al college

Huang Haitao aveva promesso a sua figlia che avrebbe attraversato 26 nazioni se fosse stata accettata in un’università americana. Quando la lettera di ammissione è arrivata da Seattle, non ha potuto far altro che partire con lei dalla Cina verso gli Stati Uniti