I 7 migliori design per i prodotti del 2016 (secondo Inc.com)

Il magazine Inc.com ha selezionato gli oggetti tecnologici più belli e più funzionali di quest'anno. Dispositivi colorati, eleganti e iperconnessi che riescono ad essere efficaci nel loro utilizzo senza rinunciare ad essere belli

Un oggetto bello non sempre riesce a essere funzionale. A volte è inutilmente costoso, difficile da utilizzare, troppo tecnologico. Ogni anno, però, Inc. riesce a trovare dei prodotti dal design gradevole che riescono comunque a svolgere il compito per il quale sono stati pensati. Non sono solo oggetti d’arte, ma dispositivi in grado di risolvere un problema e allo stesso tempo piacevoli alla vista. Il 2016 è l’anno della terza edizione della competizione di design organizzata da Inc.com. E quest’anno la giuria composta da Vivian Rosenthal, co-fondatrice di Snaps e di Google 30 Weeks Design, Jim Brett presidente di West Elm, Mona Patel fondatrice e ceo di Motivate Design e Teran Evans, design director di PepsiCo ha selezionato i 7 prodotti che rappresentano il meglio della produzione annuale per quanto riguarda il design.

1. Starry Station di Starry Station

Il primo prodotto scelto è Starry Station. Si tratta di un router wi-fi di forma piramidale e dotato di touchscreen da 3,8 pollici che costa 350 dollari. Di sicuro un oggetto dal design più curato rispetto ai classici router forniti dagli operatori telefonici. La startup che lo realizza si chiama Starry Station come il suo prodotto di punta. Il ceo e fondatore della società è Chet Kanojia anche se il disegno del dispositivo è opera di Don Lehman. Starry Station è in grado di dare all’utente delle informazioni aggiuntive sulla velocità della connessione e sul numero di dispositivi collegati a quella rete. In questo modo aiuta a capire per quale motivo a volte la connessione funziona bene su alcuni dispositivi e meno su altri.

station-hero-2x

2. Dash and Dot di Wonder Workshop

L’insegnamento della programmazione ai bambini è l’obiettivo del secondo prodotto scelto da Inc.com. Wonder Workshop ha realizzato Dash and Dot, dei robot che assomigliano a dei giocattoli, ma che in realtà al costo di 200 dollari accompagnano i più piccoli nell’apprendimento delle discipline STEM. Con il crescere delle capacità di programmazione, le app a cui è collegato il dispositivo si adattano alle nuove competenze aquisite. La forma colorata e vivace dei piccoli robot è stata premiata dalla giuria anche perché è neutrale dal punto di vista del genere e non implica nel suo design un uso privilegiato da parte dei bambini o delle bambine.

dash_and_dot-9f97ec434039a9f6271b0ef2379f1e2f

3. Hammerhead One di Hammerhead

Novantanove dollari per smettersi di perdersi quando si va in bicicletta. È questo lo scopo di Hammerhead One, il dispositivo di Hammerhead che si monta sul manubrio e si collega via bluetooth allo smartphone. Una app permette di verificare se il percorso seguito dal ciclista è quello giusto. In caso contrario, le 29 luci a Led di Hammerhead segnalano l’errore e aiutano a rimettersi sulla strada corretta. Il design firmato da Julio Radesca permette ai ciclisti di tenere sotto controllo il dispositivo senza distrarsi dalla guida del mezzo. I diversi colori delle luci di Hammmerhead servono anche a differenziare le tipologie di strade percorse.

hammerhead-on-handlebar-large

4. R1 Goggle di Roka Sports

L’azienda Roka Sports dal 2013 produce costumi per il nuoto. Con R1 Goggle comincia a dedicarsi anche agli accessori che servono a chi frequenta le piscine. Si tratta di occhialini che permettono ai nuotatori di avere un campo visivo più ampio del normale. È possibile quindi vedere davanti a sé l’obiettivo in un’immagine non deformata e senza il rischio di compromettere la velocità. La tecnologia è la stessa usata anche per gli occhiali usati dagli sciatori. E ora arriva sott’acqua.

R1-GOGGLE_LANDING_PAGE

5. Porteur S di Faraday Bicycles

Una moderna biclicletta elettrica con un design antico. È questa l’idea che ha portato allo sviluppo di Porteur S. Il mezzo a due ruote realizzato da Faraday Bicycles è in grado di raggiungere le 20 miglia orarie con un motore elettrico integrato nel telaio e non immediatamente visibile. Il costo è abbastanza elevato perché arriva a 2.400 dollari. Il prezzo, però, è in linea con le cifre richieste dal mercato delle bici elettriche. Porteur S può essere anche messa in posizione verticale ed è dotata di parafanghi che contribuiscono a renderla ancora più retro.

porteur s

6. Stasher di Stasher

Il sesto prodotto selezionato nella top 7 di Inc.com è amico dell’ambiente. Stasher è un sacchetto riutilizzabile per il cibo e per altri oggetti di casa. È richiudibile, ma non contiene plastica. Al costo di 12 dollari può essere lavato centinaia di volte e combatte così la cultura dell’usa e getta. Il materiale usato per realizzare questo innovativo contentore è uno speciale silicone in grado di resistere alle basse temperature del freezer, al lavaggio in lavastoviglie, alla cottura nel microonde. Non rilascia tossine ed è quindi anche amico della salute.

stasher1c

 7. Halo 2 di Starkey Hearing Technologies

I dispositivi acustici che aiutano chi ha problemi di udito non sono certo una novità. Auricolari dal design gradevole e in grado di essere controllati con una app su uno smartphone di sicuro lo sono. Halo 2 di Starkey Hearing Technologies è riuscito a entrare nella classifica di Inc.com perché unisce una tecnologia sofisticata all’attenzione per i dettagli estetici che pure serve a chi deve indossare questo dispositivo per necessità. Halo 2 permette all’utente di isolare la voce dei suoi interlocutori dai rumori di fondo – e l’esatto contrario all’occorrenza – per un costo compreso tra i 1.500 e i 3.000 dollari. Il collegamento allo smartphone consente anche di sentire musica e ricevere le notifiche dei messaggi che arrivano sul cellulare.

halo