Gadget

La macchina da scrivere (hi-tech) per il vostro tablet. Qwerkywriter

Brian Min, programmatore californiano e startupper, ha creato nel suo garage un prototipo di macchina da scrivere hitech. E raccoglie 130mila dollari su Kickstarter. Ecco Qwerkywriter

I nostalgici delle vecchie macchine da scrivere possono finalmente esultare. Tasti tondi, bordi argentati e la leva per il ritorno al carrello tornano in voga in una versione hitech pensata soprattutto per tablet, ma applicabile anche a cellulari e pc. Si chiama Qwerkywriter ed è l’idea di un programmatore californiano, Brian Min, che fa fortuna su Kickstarter.

querkywriter

Macchina da scrivere si connette via Bluetooth

Ha una batteria interna che permette agli utenti di scrivere per tre mesi prima di ricaricarla. Si connette via Bluetooth ed è composta da 84 tasti. La macchina da scrivere di Brian Min ha colpito subito l’attenzione dei backer (i donatori) su Kickstarter. Vuoi per il design dal sapore retrò o per il rumore, quello inconfondibile e amato da molti che nasce dal battere le dita sulla tastiera, qui un esempio per i nostalgici che vogliono sentirlo. Programmatore presso Anki, azienda che si occupa di creare progetti nell’ambito dell’intelligenza artificiale, lo startupper californiano racconta nel video promozionale su Kickstarter la genesi dell’idea e come poi ha provato a realizzarla, montando e smontando vecchie tastiere nel garage di casa, fino ad arrivare al prototipo che gli sembrava più adatto da presentare sulla celebre piattaforma di crowdfunding.

querkywriter 2

La tastiera per tablet più costosa del mercato

Quello della tastiera per tablet è un problema che tutte le grosse multinazionali nel campo hanno dovuto affrontare, ognuna con le sue personali soluzioni. Il problema è che non tutti gli utenti sono pratici e riescono a scrivere sullo schermo piccolo dei tablet, tanto che Microsoft e Apple hanno sviluppato delle soluzioni in tal senso. L’idea di Min non è di sicuro pensata per tutti, il costo di 329 dollari, è il più alto del mercato, come spiega Wired, ma è senza dubbio un’idea affascinante che unisce un oggetto di almeno 50 anni fa, con tutti i vantaggi che offre oggi la tecnologia in circolazione.

brian min

Brian Min

129 mila dollari raccolti su 90mila

La campagna di crowdfunding di Min risale all’estate del 2014. Lo startupper racconta che non credeva di superare l’obiettivo minimo che si era prefisso, 90mila dollari per migliorare il primo prototipo realizzato in modo rudimentale. Eppure, malgrado le sue previsioni, l’oggetto ha avuto una grande fortuna, raccogliendo quasi 130mila dollari.

Un Commento a “La macchina da scrivere (hi-tech) per il vostro tablet. Qwerkywriter”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La startup di Firenze che aiuta chi affitta camere, appartamenti e B&B. Keesy

Patrizio Donnini ha sviluppato un servizio di check-in e check-out automatizzato per chi fa home sharing. I Keesy Point, localizzati in punti strategici di arrivo come stazioni e aeroporti, sono aperti 24 ore su 24, per garantire la massima libertà di host e guest. Si parte da Firenze, poi sarà la volta di Roma, Milano e Venezia

L’ecommerce di cibo e vino Made in Basilicata, con le ricette degli chef del posto. Godebo

Il progetto di tre lucani per valorizzare i prodotti enogastronomici del territorio e portarli sul mercato nazionale e internazionale. Si possono acquistare ingredienti singoli e anche menu. E ci sono anche i video tutorial per le ricette