Redazione

Nov 29, 2016, 3:16pm

Redazione

Nov 29, 2016, 3:16pm

Il MIT e Google hanno reinventato l’ufficio

Il MIT e Google hanno un'idea rivoluzionaria per reinventare gli spazi adibiti alle riunioni. Fatto di materiali malleabili e strutture semplici il nuovo ufficio calerà dall'alto e favorirà gli open space.

l1002906_combined_small

Il MIT e Google hanno trovato un modo per rivoluzionare gli uffici che solitamente sono adibiti alle riunioni. La nuova struttura, che scende dal soffitto, è fatta di legno e fibra di vetro. In questo modo gli spazi grandi, ormai fuori moda, scompaiono alla vista e vengono usati solo quando servono. Tutto per un uso più intelligente degli interni e per favorire il co-working e l’eliminazione di muri e barriere. Lo scheletro è formato da 36 parti in vetro-resina che si intrecciano creando una sorta di involucro solido, resistente e leggero alla vista. Una sorta di “baccello” che si allarga nel momento in cui viene tirato fuori e che ritorna a riposare in tutti gli altri momenti della giornata. Come dimostra questo video di Mashable:

[dailymotion id=”x53w52i”]

Spesso le strutture destinate a trasformarsi richiedono sistemi elettromeccanici costosi e complessi. In questo caso, invece, la ricerca è andata nel senso opposto. Obiettivo della Scuola del MIT e dell’azienda di Mountain View era quella di sviluppare una tecnologia che potesse creare movimento nel modo più semplice e low-cost possibile. Siamo ancora agli inizi ma questa innovazione sembra già promettere bene…

mit, uffici, design