Space

Le prime immagini di Marte spedite da Exomars (in un video di 3 minuti)

L’ESA ha raccolto le prime foto scattate durante la missione Exomars in un video di 3 minuti. Nonostante l’incidente Schiaparelli, TGO continua il suo lavoro all’interno dell’orbita marziana.

La missione Exomars, nonostante l’incidente che ha coinvolto la sonda Schiaparelli, continua il suo viaggio all’interno dell’orbita di Marte. Negli ultimi giorni ha trasmesso le prime foto del pianeta Rosso, scattate in alta rivoluzione con la camera stereo del TGO (Trace Gas Orbiter). Sono state collezionate in un video di 3 minuti che l’ESA ha pubblicato un paio di giorni fa.

[youtube id=”opqz5mM8JMA”]

Cassis, camera italiana

Le fotografie sono state scattate durante alcuni test programmati per calibrare al meglio la strumentazione a bordo del TGO. E correggere eventuali imperfezioni. Tra questi strumenti c’è anche la Colour And Stereo Surface Imaging System (CASSIS), una tecnologia tutta italiana, realizzata da Leonardo-Finmeccanica, in Veneto. Una camera che ha immortalato alcune specifiche zone di Marte vicine all’Equatore come Hebes Chasma e il cratere Da Vinci. Immagini di alta qualità che si presteranno per la costruzione di modelli 3D.

exomars2016_tgo_cassis_flight_model

Intorno a Marte

Secondo le prime analisi fatte dagli scienziati dell’Agenzia Spaziale Europea, TGO sta percorrendo un’orbita ellittica e particolarmente schiacciata. Una traiettoria che le permette di avvicinarsi (e allontanarsi) a Marte ad altissima velocità. Ogni 50 ore circa. Tra circa 12 mesi la sua orbita diventerà più circolare assestandosi a una quota di circa 400 chilometri. Insieme alle immagini stanno confluendo sui sistemi europei anche dati relativi all’atmosfera marziana, elementi fondamentali che TGO sta raccogliendo per farci conoscere meglio il pianeta che, secondo Elon Musk, andremo a conquistare nei prossimi decenni.

36c3480da4533a024e1f2d3f2c42c208

Ti potrebbe interessare anche

Come Kennedy nel 1962. Elon Musk spiega il suo progetto per portarci su Marte

Elon Musk ha presentato il suo piano per conquistare Marte e costruire la prima colonia umana. Entro 10 anni. Ogni viaggio porterà circa 100 passeggeri e sarà una grande conquista per la scienza. Come Kennedy, nel 1962, siamo pronti a vivere una nuova era.

Fare una passeggiata su Marte con una foto a 360° della NASA

La NASA ha pubblicato su facebook una foto a 360° di Marte. L’immagine è stata realizzata grazie al lavoro di Curiosity, il rover atterrato sul pianeta nel 2012. Un altro esempio che dimostra come questo sarà, per davvero, l’anno della Realtà Virtuale.

Il video della NASA che mostra un anno di attività del Sole

Un anno di attività racchiusa in un unico video (spettacolare) pubblicato dalla NASA su youtube. Il materiale è stato raccolto dal Solar Dynamics Observatory, la sonda lanciata nel 2010 che, senza sosta, studia la nostra stella.

L’alleanza tra NASA e Microsoft per portarci su Marte | Video

Si chiama “Destination: Mars” il programma nato dall’alleanza tra NASA e Microsoft per farci calcare il suolo di Marte. Tutto grazie agli Hololens e a una guida esperta come Buzz Aldrin, uno degli astronauti più famosi del mondo.

Galaxy Note 8, tutte le notizie prima del lancio

Dopo la sfortunata storia del Note 7, quest’anno Samsung spera di bissare il successo del Galaxy S8. Con un terminale munito di pennino e accessori omaggio per chi prenota subito

Il motore di ricerca della moda cresce e aggiunge altre città | Papèm

La startup, guidata da Alberto Lo Bue e Carlo Alberto Lipari, dopo aver ricevuto il premio Endeavor ai MYllennium awards, ha annunciato che l’espansione non si fermerà fino a quando Papèm non sarà presente in ogni angolo di tutte le città

Zooppa lancia il primo contest per video VR a 360°. Ecco come partecipare

C’è tempo fino al 16 ottobre, saranno selezionati i migliori video promozionali o di storytelling girati con tecnologia 360° e della durata massima di 120 secondi
Garmin è partner tecnologico dell’iniziativa e mette in palio 5 Camere VIRB 360

DevSecOps: lo sviluppo software agile attento alla sicurezza

Sviluppatori, esperti di sicurezza, reparto IT: tutti devono collaborare per creare software davvero sicuro. Un concetto che si concretizza nel DevSecOps, un modo moderno e veloce per arrivare dall’idea alla produzione senza correre rischi