prototipi

Il device che permette di ascoltare i vinili ovunque. RokBlok

Una startup californiana ha creato un device che permette di ascoltare i vinili in ogni luogo e senza l’ausilio di un giradischi. Il prototipo è attualmente oggetto di una campagna su kickstarter.

I dischi in vinile stanno sopravvivendo all’evoluzione tecnologica del nuovo millennio. Nonostante l’avanzata dirompente del digitale, questi oggetti sono ancora acquistati, conservati e ascoltati da moltissime persone. Non è un caso, dunque, che diversi inventori stiano sviluppando delle soluzioni per semplificarne caratteristiche e modalità d’uso. Come i designer di Pink Donut, startup di San Francisco, che hanno sviluppato un device, RokBlok, per ascoltare i vinili ovunque. Anche su un prato.

[youtube id=”5Tfhs-pujQk”]

Ribaltare una tradizione

Con RokBlok non è più il disco a ruotare intorno alla puntina ma esattamente il contrario. È la puntina che legge i suoi solchi compiendo cerchi precisi e diffondendo la musica con precisione. Il dispositivo è dotato di un convertitore analogico/digitale e di un trasmettitore bluetooth che sono in grado di inviare, via wireless, il segnale audio ad un altoparlante. L’importante è che quest’ultimo si trovi in un raggio di 12 metri. Un modo intelligente per permettere agli appassionati di far suonare i vinili anche nei luoghi più impensati e senza dover ricorrere anche a un giradischi. La batteria, ricaricabile, dura circa due ore di musica e due giorni in standby.

 1dbd94a0652be30141b7be0505ad8cea_original

La campagna crowdfunding

Attualmente RokBlok è oggetto di una campagna su Kickstarter che ha già convinto oltre 250 sostenitori. Il suo costo si aggira intorno ai 99 dollari ma per chi decide di sostenere la campagna l’offerta scende a 59 dollari. I suoi creatori assicurano sulla sua affidabilità e sicurezza. Insomma, non si rischia di rovinare cimeli o pezzi da collezione. Le spedizioni inizieranno nella primavera del 2017.

 

Ti potrebbe interessare anche

Ably, la maglietta che puoi portare addosso per due settimane (senza puzzare)

Indossare una maglietta per settimane senza che puzzi o si sporchi: questo l’obiettivo raggiunto dai fratelli Shah con le magliette e t-shirt Ably Apparel.

Grazie al MIT andremo a vedere film in 3D senza usare gli occhiali

Cinema 3D è il progetto del MIT di Boston che ci permetterà di guardare film in 3D senza per forza indossare i fastidiosi occhialini. Come? sfruttando il fenomeno della parallasse e un sistema speciale di specchi e lenti.

Il wi-fi capace di leggere le nostre emozioni (anche quelle più nascoste). EQ-Radio

Al Computer Science and Artificial Intelligence Lab (CSAIL) del MIT hanno da poco realizzato il prototipo di un nuovo dispositivo che usando onde radio è in grado di captare e registrare il nostro stato emotivo. Il sistema sfrutta la stessa tecnologia dei moderni router wi-fi.

La lampada che funziona solo con acqua e sale e che porterà la luce nei paesi più poveri

SALt è l’innovativa lampada che funziona solo con una tazza di acqua e sale. È in grado di illuminare una stanza per circa otto ore e può produrre energia per ricaricare i nostri smartphone. L’hanno creata due fratelli filippini ed è molto più che un semplice prodotto.

Tecnologia solidale, le iniziative di crowfunding per i terremotati del Centro Italia

Un aiuto subito, Marchecraft, Adesso pedala. Sono alcune delle iniziative pensate per sostenere le popolazioni colpite dal terremoto del 24 agosto 2016 e che hanno già permesso i primi interventi di ricostruzione ad Amatrice e Norcia

In auto per 30mila chilometri per accompagnare la figlia al college

Huang Haitao aveva promesso a sua figlia che avrebbe attraversato 26 nazioni se fosse stata accettata in un’università americana. Quando la lettera di ammissione è arrivata da Seattle, non ha potuto far altro che partire con lei dalla Cina verso gli Stati Uniti