Device

Controllare le luci natalizie con lo smartphone. Twinkly

Quest’anno, grazie a Twinkly, prodotto dalla startup italiana Ledworks, sarà possibile impostare e controllare le luci natalizie direttamente dallo smartphone, comodamente seduti sul divano.

Ritmi, intermittenze, colori. Le luci intorno all’albero portano lo spirito natalizio all’interno delle nostre case. Quest’anno, grazie a Twinkly, prodotto dalla startup italiana Ledworks, sarà possibile impostarle direttamente dallo smartphone, comodamente seduti sul divano. Basterà infatti un’app per dare sempre una nuova atmosfera alla stanza, regolando effetti e animazioni.

[vimeo id=”185305782″]

Come funziona Twinkly

Il sistema è intuitivo e si muove all’interno di quello che abbiamo imparato a conoscere come internet delle cose. Twinkly comunica con la centralina elettrica che, a sua volta, trasmette l’impulso inviato dal telefono alle lampadine a LED. Lampadine che possiedono un particolare circuito integrato che trasforma i comandi ricevuti. Il prodotto è reduce da una campagna crowdfunding, su Kickstarter, che ha ottenuto oltre 50mila euro.

5b7864eb9276e5fb79deda265f3350bd_original

Effetti personalizzati

Non è da sottovalutare anche l’aspetto creativo. Ogni utente, infatti, può personalizzare le proprie creazioni e condividerle sui social. Un modo per renderle disponibili a tutti sotto forma di gif animata. Le luci di Twinkly sono attualmente disponibili nei vari store tecnologici ma possono essere acquistato anche su Amazon per 59 euro. L’app, disponibile per iOS e android, è totalmente gratuita.

twinkly

 

Blockchain per i rifugiati: ecco come la usa (bene) la Finlandia

Il progetto con la startup locale Moni coinvolge migliaia di persone: una carta-conto e un’identità digitale memorizzate su blockchain pubbliche lavorano per l’inclusione sociale dei migranti

Airbnb vale 6,5 miliardi di euro per i ristoranti, 257 milioni a Roma

Un rapporto della piattaforma su 44 metropoli internazionali indaga l’impatto degli ospiti sulla ristorazione locale: in media spendono fra i 40 e i 100 dollari a serata, spesso nel quartiere dove alloggiano

Centy ed Eggup | Che fanno le 2 nuove startup di Digital Magics

I due nuovi progetti innovativi di Digital Magics. Ronchini: «Ci hanno convinto non solo per l’elevato valore innovativo, ma soprattutto per le risposte concrete che queste due startup hanno dato ai rispettivi mercati»