Scienza

Sanofi cerca startup della salute da portare a Parigi (e non solo)

In occasione della fiera mondiale dell’innovazione di Parigi, Sanofi lancia “Tech for health”, il contest per le startup di scienze della vita e salute. Undici i challenge della call (li trovate qui)

Parigi si candida sempre più a capitale europea dell’innovazione e delle startup. A pochi mesi dall’annuncio dell’apertura di Station F, il più grande acceleratore di startup al mondo (finanziato in gran parte da Facebook), arriva la conferma di un altro importante appuntamento: VIVA Technology, la fiera mondiale dell’innovazione, uno dei più importanti appuntamenti mondiali per l’innovazione, che in partnership con Sanofi apre le porte alle startup declinate nelle scienze della vita.

L’evento si terrà a Parigi dal 15 al 17 giugno 2017 e prevede la partecipazione di più di oltre 300 speaker, 50 mila visitatori, 5mila startup. VIVA Technology è dedicato alla crescita delle startup, alla trasformazione digitale e all’innovazione. Permette a startup e aziende di incontrarsi per favorire meeting, sviluppare collaborazioni e presentare le ultime innovazioni.

Che tipo di startup sta cercando Sanofi

E proprio all’interno della fiera prenderà il via Tech for health, la startup competition globale promossa da Sanofi. Le categorie in gara sono molteplici, dalla telemedicina all’integrazione delle cure, fino all’accelerazione dei trial clinici. Più specificatamente, la multinazionale cerca progetti innovativi per:

1. Trovare nuove idee per la telemedicina. Migliorare l’accesso alle cure e la qualità del monitoraggio della salute da remoto. Come superare le sfide della distanza e del tempo nella relazione tra le persone e i professionisti della salute grazie alla tecnologia?

2. Accelerare i trial clinici. La tecnologia può velocizzare l’accesso all’innovazione per le persone che devono affrontare sfide di salute. Come accelerare e rafforzare i processi dei trial clinici?

3. Vivere con condizioni croniche. Progettare un “compagno di salute”, una soluzione che aiuti le persone con patologie croniche nella gestione della salute e della loro vita.

4. Ripensare la mobilità e la collaborazione in Sanofi. Come creare team di successo in un contesto in crescente trasformazione? Come aumentare la collaborazione in un ambiente mutevole, internazionale e in continuo spostamento?

5. Diffondere la conoscenza su patologie e terapie. Disseminare la conoscenza tra i professionisti della salute per una migliore cura. Come si può aiutare i professionisti della salute a comprendere in profondità patologie e terapie?

6. Dalla diagnosi precoce all’azione. Una diagnosi accurata e tempestiva può scatenare una rapida presa di decisione che può fare la differenza. È possibile creare uno strumento di diagnosi preciso, pratico e accessibile che permetta l’individuazione precoce di una patologia e una rapida risposta?

7. Individuare nuove idee per migliorare l’operatività nel settore pharma. Come è possibile, grazie alle tecnologie, creare nuove opportunità e migliorare i processi di produzione, controllo e distribuzione dei farmaci?

8. Influenza: una seria minaccia per la salute. Come aumentare la copertura vaccinale contro l’influenza per proteggere le persone dalle possibili complicanze, grazie alle nuove tecnologie?

9. Ridurre i tempi di approvazione. Accelerare l’approvazione dei contenuti da 4-16 settimane a 1 giorno oppure 1 ora/1 secondo. Come possiamo ripensare totalmente i processi di revisione e approvazione, nel rispetto delle regolamentazioni in vigore in ogni parte del mondo?

10. Come vivere una vita sana. Un “Navigatore della salute a 360°” per supportare il normale funzionamento dell’organismo. Come le nuove tecnologie possono incoraggiare corretti stili di vita e offrire una guida personalizzata per un percorso individuale di salute?

11. Dati integrati per migliorare la salute delle persone. Usare le tecniche più avanzate di analisi e integrazione dei dati per aumentare la conoscenza e creare innovazioni dirompenti nella pratica clinica quotidiana. Come imparare dai dataset di Sanofi e dai database esterni e sviluppare nuovi approcci?

Cosa “vincono” le startup

Per le startup che partecipano alla call in palio Viaggio, alloggio e presenza standistica in fiera con un’area corner per presentare la propria idea o startup per 4 persone e nei tre giorni dell’evento (15, 16, 17 giugno 2017). Poi, la partecipazione con un pitch di fronte alla giuria composta da top manager di Sanofi, top executives e opinon leader di riferimento nel mondo dell’innovazione e, infine, la possibile incubazione, accelerazione fino ad un investimento da parte di una delle business Unit di Sanofi: un’attività che presuppone coaching, mentoring e, potenzialmente, un’accelerazione con il coinvolgimento dell’Innovation Team, ovvero la strutture di top manager dell’azienda.

Come candidarsi

Le domande di iscrizione dovranno essere presentate entro il 17 aprile. QUI le info.

In vista della scadenza delle candidature per “Tech for Health”, Sanofi Italia propone un nuovo appuntamento dedicato all’innovazione. Nasce così #MeetSanofi – VIVA le startup in salute, aperitalk focalizzato sull’innovazione in ambito di salute previsto mercoledì 29 marzo dalle ore 16 alle ore 19.30 nella sede di Sanofi Italia a Milano (viale Bodio 37/B). All’evento è prevista la partecipazione di decine di startup che si occupano di salute, business angels e appassionati di innovazione, tra cui le startup health già ospitate negli ultimi due anni da Sanofi Italia.

Un confronto sui temi di digital e social innovation nell’ambito salute, una mappatura delle realtà che innovano nelle scienze della vita, una condivisione di storie di successo e l’invito a partecipare alla startup competition di Parigi. È possibile accreditarsi gratuitamente inviando una mail all’indirizzo [email protected].

Google lancia Tez, l’app per pagare via smartphone (anche a ultrasuoni)

Esordisce in India una nuova app per pagare e trasferire denaro attraverso il conto bancario sfruttando le onde sonore che identificano il pagatore e il beneficiario. Presto la tecnologia arriverà in altri Paesi emergenti

L’Open Innovation Contest 2018 di NTT Data fa tappa anche in Italia

Aperte fino al 10 ottobre le candidature per le startup che vogliano partecipare al processo di selezione italiano. Dieci imprese si presenteranno al pitch day del 16 febbraio 2018 a Milano e una sola arriverà alla finale del 22 marzo 2018 a Tokyo