Paperlab, la macchina che ricicla la carta in ufficio producendo subito fogli nuovi

Grande quasi tre metri, è in grado di riciclare circa 14 fogli A4 al minuto, 6700 fogli in sole 8 ore di lavoro

Un macchinario in grado di riciclare e produrre carta stampata direttamente in ufficio. E senza l’utilizzo di additivi chimici. Si chiama Paperlab ed è stato ideato dalla multinazionale giapponese Epson per rispondere al problema dell’abuso di carta stampata. Solo in parte mitigato, in questi anni, dal passaggio al digitale. Paperlab misura quasi tre metri ed è facile da installare e utilizzare. Attraverso l’innovativo processo brevettato da Epson (denominato Dry Fiber Technology) riesce a garantire lo smaltimento e il riciclo della carta in pochi semplici passaggi. Vediamo come.

Riciclare direttamente in ufficio

Una volta inseriti all’interno della macchina i documenti che si desidera smaltire, il sistema li riduce in fibre di carta, senza che rimanga alcuna traccia di dati o informazioni sensibili. La carta viene sminuzzata e triturata tramite getti d’aria a ciclone e ci viene restituito un foglio di carta riciclata pronto all’uso. Non solo.

Paperlab consente agli utilizzatori di scegliere anche il formato e la grammatura desiderata.

In questo modo, può restituirci fogli in A3 e A4 di vari spessori, ma anche carta per biglietti da visita e a colori. Attraverso la semplice aggiunta di leganti, potremo ottenere perfino della carta riciclata profumata.

 

(Foto: Epson)

Un occhio all’ambiente

Paperlab è la prima macchina al mondo a utilizzare un processo di riciclo “a secco”, senza l’utilizzo di solventi o altri fluidi chimici. Lavorando praticamente soltanto con acqua naturale. Non una sciocchezza. Basti pensare che, per ogni tonnellata di acqua riciclata, si risparmiano circa 12mila litri di acqua. E poi c’è la carta. Secondo i dati presentati da Greenpeace, ogni due secondi viene distrutta un’area di foreste grande quanto un campo da calcio. E sempre Greenpeace calcola che una tonnellata di carta riciclata consente di risparmiare (rispetto alla carta vergine) il taglio di 24 alberi, il consumo di 4.100 kWh di energia e di 26 metri cubi di acqua, e le emissioni di 27 chili di CO2. Inoltre, riciclare carta direttamente in ufficio può portare ulteriori vantaggi. Innanzitutto, semplifica il circuito di riciclo, evitandone i diversi passaggi. Si riduce poi l’acquisto di nuova carta e diminuiscono le emissioni di CO2 legate ai trasporti.

(Foto: wwf)

Il lancio in Europa a fine 2017

PaperLab viaggia ad una media di quattordici fogli (formato A4) al minuto, per un totale di 6720 fogli riciclati nell’arco di una giornata lavorativa di otto ore. Ha ovviamente costi, dimensioni e scopi pensati per le grandi e grandissime aziende. Lanciato sul mercato giapponese al prezzo di 75mila dollari (circa 70mila euro), raggiungerà il mercato europeo entro la fine del 2017.

@antcar83