Lifestyle

La spiaggia diventa smart grazie a Book Your Beach, l’app per prenotare l’ombrellone

È stata creata da un gruppo di giovani liguri e consente di riservare un posto negli stabilimenti balneari che aderiscono al progetto. Incubata da Wylab è pronta ad essere lanciata sul mercato in tempo per la stagione estiva

Prenotare lettino ed ombrellone via smartphone e lasciare la propria recensione a favore di altri utenti. Da oggi sarà possibile grazie a Book Your Beach (BYB), il booking dedicato alle vacanze in spiaggia. Sviluppato all’interno del Chiavari creaImpresa, il primo startup contest dell’incubatore Wylab, il servizio ideato da tre giovani liguri – Roberta Dadamo, Pietro Oneto e Matteo Mazzini – si è aggiudicato il primo posto nel settore turismo.

(Foto: Wylab)

La Riviera Ligure diventa smart

«Per realizzare il nostro progetto ci siamo appoggiati a Emat Digital Marketing, una società formata da due ragazzi molto giovani, Emmanuel e Matteo, che curano la parte informatica», ci spiega Oneto. Attualmente il team di BYB sta lavorando all’interno di Wylab per affinare il prodotto. Ma come nasce l’idea di un servizio on demand dedicato alla vita da spiaggia? «BYB nasce dall’esigenza di un servizio di prenotazione, già esistente in altri settori e in costante espansione, da applicare anche al turismo balneare», racconta Oneto. «Vivendo in un’area turistica come la Riviera Ligure, questa necessità la tocchiamo ogni weekend in prima persona». Da qui la decisione di realizzare un’app per prenotare in tutta tranquillità dal divano di casa e dire definitivamente addio allo stress, alle code e alle corse al lettino tipiche delle spiagge affollate nei fine settimana.

(Foto: Book Your Beach)

Lettino e ombrellone a portata di click

Potremo dunque prenotare un lettino o un ombrellone con un click, scegliendo lo stabilimento balneare (tra quelli che avranno aderito al progetto) in base a diversi parametri: costi, accessibilità ai disabili, accettazione degli animali domestici e servizi offerti. «Il cliente, che potrà filtrare i risultati della sua ricerca in base ai servizi per lui necessari, avrà così il duplice vantaggio di una scelta più consapevole e la garanzia di una prenotazione grazie al pagamento online». Il pagamento infatti, avviene attraverso carta di credito. L’utente riceverà un voucher che attesta la prenotazione. Il portale sarà disponibile sia come sito web che come app (per IOS e Android). «Per quanto riguarda i gestori delle spiagge, BYB fungerà come una sorta di gestionale dove si potranno settare disponibilità e prezzi variabili a seconda dei giorni e dei periodi di bassa/alta stagione», spiega Oneto. «Inoltre, sarà un’occasione per pubblicizzare la propria offerta tramite uno spazio dedicato con descrizione, foto ed elenco dei servizi disponibili nella struttura». E poi c’è la community, con gli utenti che potranno lasciare le loro recensioni e confrontarsi, come già avviene in altre piattaforme.

(Foto: Book Your Beach)

Dalla Liguria al resto d’Italia

Il primo obiettivo del team di BYB è quello di rendere le spiagge liguri maggiormente fruibili dal turismo internazionale, sempre più esigente e tecnologico. «Per quest’anno il nostro punto di partenza è il territorio ligure senza precluderci la possibilità di espanderci nelle regioni vicine e non, dove abbiamo già ricevuto alcune affiliazioni spontanee», conclude Oneto. Per la prima stagione estiva non verranno chieste commissioni sulle prenotazioni agli stabilimenti aderenti, ma solo una quota di affiliazione di 200 euro. Le aspettative del progetto sono molto alte. «L’obiettivo finale è quello di andare a coprire tutto il territorio italiano e, per farlo, utilizzeremo la prossima stagione invernale. Il passo successivo sarà invece quello di uscire dai confini del nostro paese e lavorare a livello mondiale».

@antcar83

 

Galaxy Note 8, tutte le notizie prima del lancio

Dopo la sfortunata storia del Note 7, quest’anno Samsung spera di bissare il successo del Galaxy S8. Con un terminale munito di pennino e accessori omaggio per chi prenota subito

Il motore di ricerca della moda cresce e aggiunge altre città | Papèm

La startup, guidata da Alberto Lo Bue e Carlo Alberto Lipari, dopo aver ricevuto il premio Endeavor ai MYllennium awards, ha annunciato che l’espansione non si fermerà fino a quando Papèm non sarà presente in ogni angolo di tutte le città

Zooppa lancia il primo contest per video VR a 360°. Ecco come partecipare

C’è tempo fino al 16 ottobre, saranno selezionati i migliori video promozionali o di storytelling girati con tecnologia 360° e della durata massima di 120 secondi
Garmin è partner tecnologico dell’iniziativa e mette in palio 5 Camere VIRB 360

DevSecOps: lo sviluppo software agile attento alla sicurezza

Sviluppatori, esperti di sicurezza, reparto IT: tutti devono collaborare per creare software davvero sicuro. Un concetto che si concretizza nel DevSecOps, un modo moderno e veloce per arrivare dall’idea alla produzione senza correre rischi