In Croazia Uber permette di prenotare un taxi del mare

Si può scegliere se spostarsi da una località all'altra del litorale croato o se affittare un'imbarcazione per un'intera giornata. Il servizio è possibile grazie alla nuova funziona Uberboat offerta dalla famosa applicazione dedicata al trasporto passeggeri

Raggiungere spiagge isolate e non acessibili via terra è il sogno di molti turisti che vogliano trascorre qualche ora in completo relax, lontani dalla folla che si ammassa nei lidi più frequentati. Dal 26 giugno il sistema di trasporto Uber ha pensato a un servizio che possa accontentare questa esigenza. Una sorta di taxi del mare che si chiama Uberboat e che è entrato in attività nelle località marine della Croazia. Con la nuova opportunità offerta ai suoi clienti, Uber cerca di uscire dal difficile periodo che sta attraversando e che ha portato alle dimissioni del ceo e co-founder Travis Kalanick.

Raggiungere località inesplorate

Il paese della penisola balcanica è sembrato il più adatto per il lancio del taxi del mare, dato che conta circa 1.200 isole difficilmente raggiungibili da chi vuole passare le sue vacanze lì in completa tranquillità. La prenotazione del servizio può servire per spostarsi da una delle principali città costiere croate, Spalato, Dubrovnik e Hvar, verso altre località balneari. Il funzionamento è lo stesso già ampiamente sperimentato per trovare le auto private che trasportano le persone da un punto all’altro di una città. Basta quindi aprire l’applicazione di Uber e scegliere tra una delle due offerte messe a disposizione per il momento. La prima possibilità è quella di andare da una città o dal suo aeroporto verso una delle isole nelle vicinanze con un motoscafo che può trasportare fino a un massimo di 12 passeggeri. Il costo per questo tour va da 352 a 440 euro. Più elevata la tariffa per chi voglia affittare un’imbarcazione per un’intera giornata da dedicare a un itinerario turistico che tocchi diverse località. In quel caso il prezzo può salire fino a 980 euro.

Il noleggio delle barche per tutti

I taxi del mare di Uber sono equipaggiati con tutti i comfort: bottiglie di acqua, possibilità di caricare i dispositivi elettronici, velocità di trasporto per raggiungere mete spesso inesplorate. Altri progetti simili erano stati sperimentati a Boston, Miami e Istanbul, ma questa volta Uber ha intenzione di mantenere il servizio più a lungo a differenza di quanto accaduto nelle altre nazioni. Lo scopo è quello di aprire il mercato del noleggio delle barche a un pubblico sempre più vasto che possa consentire a un numero elevato di persone di accedere a luoghi fino a questo momento riservati ai soli proprietari di luossose imbarcazioni.