Partire zaino in spalla. E con una buona dose di tecnologia

Versatili, pratici e sempre più tech: gli zaini diventano veri compagni di viaggio. E rispondono alle esigenze di chi sceglie vacanze un po' più avventurose del normale

Lavoro, tempo libero, viaggi e interessi: lo zaino cambia, si adatta, si trasforma, strizzando l’occhio al design e alla tecnologia. Spesso grandi successi sulle piattaforme di crowdfunding, questi backpack di nuova generazione sono pensati proprio per andare incontro a diverse necessità e risolvere problemi.

Baserock, per chi ama la musica

«Il primo zaino dedicato agli amanti della musica del mondo». È così che è stato definito Baserock, l’innovativo accessorio che trasforma un evento live in un’esperienza sensoriale e immersiva. Grazie al suo microfono integrato, le note diventano vibrazioni che si trasmettono al corpo. Ma questa non è la sua unica particolarità. Ha una capienza di 16 litri e una batteria ricaricabile che dura fino a 8 ore; può essere collegato a qualsiasi dispositivo e a un paio di cuffie, in modo da poter sentire sulla pelle la musica anche attraverso un lettore mp3. Inoltre ha un sistema di idratazione (rimovibile) di ben due litri. I due ideatori di Baserock, Jared Becker e Gannon Deynes, hanno presentato i primi prototipi a festival e concerti, ottenendo riscontri positivi e hanno coinvolto una community di più di 6000 appassionati di musica nella sua realizzazione. Una strategia che ha sicuramente contribuito all’esito più che positivo del lancio: su Kickstarter l’originale zaino ha raccolto poco più di 64mila dollari in un mese e mezzo. Il prezzo di vendita al pubblico sarà di 399 dollari.

Lifepack, lo zaino ultra-tech (e trendy)

Un sistema chiamato “solarbank” di piccoli pannelli solari può ricaricare due smartphone contemporaneamente ed è allo stesso tempo anche uno speaker bluetooth per poter ascoltare la musica dallo smartphone o dal pc. Due scomparti: uno per il lavoro e l’altro per il tempo libero. Queste sono solo tre delle 12 caratteristiche che rendono Lifepack uno zaino multifunzione, adatto sia per i viaggi che per le attività quotidiane, in grado di raccogliere più di un milione e duecentomila dollari con le due campagne di crowdfunding lanciate su Kickstarter e Indiegogo nel 2016. Le altre funzioni? Un lucchetto con cavo da utilizzare per agganciarlo a una sedia, ad esempio, ed evitare i furti. Un caricabatterie usb extra in una tasca. Una copertura antipioggia con logo riflettente per la notte. Quattro taschini “segreti” dove poter inserire carte di credito, documenti e smartphone; tre ulteriori comparti pensati per poter riporre una bottiglia, documenti in formato A4 e le ricevute fiscali, oltre a un portachiavi-cavatappi. Il riscontro ottenuto ha portato la Solgaard Design, azienda canadese, a realizzare una nuova linea: the Hustle Collection.

Chameleon per partire all’avventura

Uno zaino resistente e capiente è sicuramente un accessorio indispensabile per chi ama viaggiare e andare alla scoperta di posti nuovi. Chameleon è stato creato dall’azienda statunitense Trailform proprio per tutti coloro che prediligono le escursioni e le attività all’aperto. Si trasforma in una sedia – grazie a una tecnologia brevettata – e ha delle parti staccabili che diventano altri due piccoli zaini. Progettato con materiale resistente all’acqua, a tagli e abrasioni, ha una capacità di 36 litri, un comparto per il pc e un serbatoio per l’acqua. Sarà disponibile su Kickstarter fino al 24 agosto, a partire da 159 dollari. La raccolta fondi per l’avvio della produzione ha finora raggunto quota 95.000 dollari sui 25.000 richiesti.