I sentieri della Liguria per la prima volta mappati su OpenStreetMap

Gli appassionati di trekking avranno un altro sturmento a disposizione per conoscere alcuni dei percorsi più suggestivi del territorio e contribuire alla mappatura condivisa del patrimonio paesaggistico

Scarpe da trekking, abbigliamento tecnico, borraccia. E smartphone per dare un’occhiata al percorso da fare una volta incamminati su uno dei sentieri che portano alla scoperta del patrimonio naturalistico italiano. La rete sentieristica italiana è una delle più ampie in Europa: circa 60mila chilometri di sentieri. Ed è per questo che la Regione Liguria, in collaborazione con Wikimedia, il Cai (Club Alpino Italiano) e la Fie (Federazione italiana escursionismo) ha pensato di digitalizzare la mappa delle rotte che fanno gola ai camminatori, rendole accessibili tramite OpenStreetMap.

Foto: OpenStreetMap

Il supporto informatico di Wikimedia

A partire dalla primavera, la Regione ha un profilo su OpenStreetMap che le consente di condividere con gli appassionati i dati raccolti, allo scopo di organizzare escursioni sul territorio regionale. Si parte dalla mappatura dell’Alta Via dei Monti Liguri, il percorso di oltre 400 km che attraversa tutta la Regione. Per realizzare questo progetto, Wikimedia offrirà supporto informatico anche attraverso l’utilizzo di strumenti come GeoResQ, applicazione per localizzare gli escursionisti che si basa su mappe OSM.

Mappe e open data

OpenStreetMap è una mappa condivisa che segue lo stesso principio di Wikipedia. Tutti possono contribuire alla creazione di contenuti con una licenza aperta. Lo scopo è quello di stimolare chi conosce bene una certa porzione di territorio a rendere sempre più dettagliate le informazioni pubbliche. La precisione delle mappe viene verificata con immagini aeree e dispositivi Gps. Libero è anche l’utilizzo di questo patrimonio di informazioni. Gli open data possono essere condivisi a patto che si attribuisca la loro provenienza a OpenStreetMap. La realizzazione del progetto è comunque in divenire. Ogni settimana viene fatta una rilevazione sui dati geografici della Regione Liguria per vedere a che punto è il processo di mappatura. Gli aggiornamenti sono quasi quotidiani ed è possibile scaricare tutto gratuitamente. Tutti vengono così invitati a migliorare la mappa della propria regione.