Lucia Lorenzini

Lucia Lorenzini

Ott 11, 2017

Con Smartify scatti una foto a un’opera d’arte e impari a conoscerla con la realtà aumentata

L'applicazione è stata sviluppata nel 2016 ed è già stata adottata in 30 musei del mondo. Offre la possibilità di conoscere titolo, autore e descrizione di quadri e sculture inquadrate con lo smartphone

Siamo già nel futuro, la realtà aumentata sta veramente cambiando il nostro modo di vivere. Siamo in grado di sapere come i mobili ancora da acquistare possano stare nella nostra nuova casa o di muoverci per le nostre città immaginando realtà virtuali. Anche il mondo dell’arte entra a far parte delle esperienze che sarà possibile vivere attraverso la realtà virtuale, grazie ad applicazioni come Smartify.

Già in 30 musei del mondo

Ogni volta che ci si troverà di fronte a un’opera d’arte di cui non si sa molto, tutto quello che basterà fare sarà scattare una foto con il telefono. Attraverso l’app scopriremo titolo, autore, una breve frase e forse anche una critica audio da ascoltare. Smartify, app nata lo scorso anno, è un identificatore d’arte per iOS e Android che è già stata adottata da oltre 30 musei in tutto il mondo. L’app è stata sviluppata prima delle applicazioni di realtà aumentata che stanno spopolando ora, ma sicuramente grazie ai nuovi programmi di Apple verrà scaricata ancora di più. Smartify ha trovato un grande punto di forza nei musei più importanti del mondo come la Royal Academy of Art di Londra o il Metropolitan Museum of Art di New York.

La realtà aumentata per capire l’arte

L’applicazione è gratuita per gli utenti, si finanzia con contributi pubblici e delle associazioni dei musei partecipanti, e si riserva il diritto di monetizzare gli acquisti in app, ospitare pubblicità o vendere i propri dati alle organizzazioni d’arte. Smartify è essenzialmente una ricerca veloce e visiva, che mette a fuoco la sua lente su argomenti estremamente specifici. Le aziende come Google stanno cercando di dominare anche la ricerca basata sul visuale, anche se su scala molto più ampia di Smartify, il che solleva la questione della sopravvivenza delle applicazioni più piccole alla concorrenza che arriverà sicuramente nei prossimi cinque anni. Smartify è la prova che la realtà aumentata funziona, e ha un valore aggiunto per il connubio guardare e capire.