immagine-preview

Dic 22, 2017

Fernando Alonso è il primo pilota di Formula 1 ad avere un proprio team di E-sport

La creazione del team è arrivata poco dopo che la McLaren ha nominato Rudy van Buren sim driver ufficiale, a seguito della competizione "World's Fastest Gamer"

Anche i campioni di Formula 1 scelgono l’e-sports. È questa la scelta effettuata da Fernando Alonso, pilota della McLaren Honda, che lanciato recentemente un proprio team in collaborazione con l’azienda Logitech.

Il team FA Racing G2 Logitech G, che si metterà alla prova in una serie di giochi presenti su più piattaforme,  ha già arruolato il finalista del campionato eSports F1 Cem Bolukbasi. La creazione del team è arrivata poco dopo che la McLaren ha nominato Rudy van Buren sim driver ufficiale, a seguito della competizione “World’s Fastest Gamer”.

McLaren è anche la prima squadra di Formula 1 ad aver  nominato il proprio direttore di eSport. Alonso ha spiegato che la scelta è un’estensione logica a quanto già fatto da McLaren in Formula 1. Ogni pilota di F1 è un “giocatore di cuore”, ha detto il pilota, e le corse virtuali spalancano le porte a un target più giovane, che potrebbe non avere la possibilità di correre nel mondo reale. Dietro l’iniziativa, c’è anche una semplice  (ma azzeccata) questione di marketing: la corsa virtuale funge da strumento promozionale per entusiasmare i fan ed avere un pubblico più numeroso ed eterogeneo.

Carlos Rodriguez, CEO di G2 Esports, afferma di essere sempre stato un appassionato di motori, ed essendo spagnolo, ovviamente, è stato tra i sostenitori di Alonso: “Combinare le mie prime passioni per gli sport e motori per creare una squadra d’elite guidata dal due volte campione del mondo di Formula Uno, e leggenda vivente, è per me un sogno d’infanzia.”

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter