Tini t1, lanciato su Kickstarter lo smartphone più piccolo al mondo

Zanco è pronta a portare sugli scaffali quello che definisce il telefonino più piccolo del mondo. Un telefono d'emergenza, da portare con sè quando si va a correre, in bici o si praticano sport estremi.

“È più piccolo del tuo pollice, più leggero di una moneta e incredibilmente carino”. Così l’azienda cinese Zanco presenta il suo Tiny t1, il nuovo nato della linea Zini Mobiles ma, soprattutto, “il telefonino più piccolo del mondo”.

In sostanza, in un panorama tecnologico in cui i maggiori colossi inondano il mercato di dispositivi sempre più grandi e performanti, la Zanco ha deciso di andare in controtendenza. Il Tini t1 è, a dir poco, essenziale: alto 4,67 centimetri e largo 2,1 cm, ha uno spessore 1,2 cm e un peso di appena 13 grammi. Insomma, l’antagonista per eccellenza di iPhone e compagnia.

Grande come una carta di credito

In realtà, i suoi ideatori non hanno alcuna intenzione di dichiarare guerra agli smartphone. Anzi. Il Tini t1 è pensato per essere un telefono alternativo a quello principale, utilizzabile in particolari momenti della giornata. Innanzitutto, durante lo svolgimento di attività fisiche, dalla corsa agli sport estremi, visto che può essere portato facilmente in tasca senza alcun fastidio. Ma anche durante la fuga dall’ufficio per il pranzo. O, perché no, semplicemente per prendersi un pomeriggio libero dalle e-mail. Senza rimanere completamente isolati.

Dimenticate dunque i vostri coloratissimi schermi touch ad alta risoluzione, i cinguetti di Twitter e le estenuanti discussioni di gruppo su WhatsApp. Grande come una carta di credito, questo device è dotato di una tastiera retroilluminata per telefonate e SMS e un micro display OLED da 0,49 pollici con risoluzione di 64×32 pixel. Grazie alla nano SIM e una memoria integrata di 32 MB, può memorizzare fino a 300 contatti nella rubrica, 50 messaggi di testo e la la lista delle ultime 50 chiamate.

Boom di adesioni su Kickstarter

La batteria poi, offre un’autonomia pari a 180 minuti in conversazione e fino a 3 giorni in standby (3 giorni!). Attenzione però: il telefono più piccolo al mondo funziona solo sulle vecchie reti 2G. Oltre a non potersi connettere a Internet dunque, chi fosse interessato a provarlo dovrebbe prima verificare che il proprio provider di rete offra ancora servizi 2G. Vodafone, ad esempio, ne garantirà il supporto fino al 2025.

L’azienda comunque è pronta a portare sugli scaffali di tutto il mondo il suo nuovo, microscopico, dispositivo. Lanciato su Kickstarter, il Tiny t1 ha raggiunto in poco tempo l’obiettivo prefissato per la messa in produzione. L’azienda infatti, puntava a raccogliere 28mila euro, ma ha già superato il tetto dei 110 mila euro. Attualmente, è possibile prenotare il prodotto al prezzo di partenza di 30 sterline (circa 33 euro al cambio attuale). Le spedizioni dovrebbero iniziare nel maggio del 2018.

@antcar83