Stella Danti

Stella Danti

Feb 1, 2018

A Bergamo la pensilina dell’autobus è smart

Wifi, news e mappe interattive: Bergamo è la prima città d’Italia a installare pensiline dell’autobus digitali e intelligenti, un progetto che rende la città sempre più innovativa e al servizio dei cittadini

Non ci sono i pannelli fotovoltaici come a Londra o quelli mangia-smog come a Hong Kong, l’aria condizionata come a Dubai o il salottino con biblioteca e zona makeup come a Parigi. Ma anche a Bergamo l’attesa dell’autobus è sempre più smart grazie alle nuove pensiline di ultima generazione. Ne sono state installate 16, disposte lungo il tracciato della nuova Linea C, una linea di trasporto pubblico innovativa, ecologica e tecnologicamente avanzata, caratterizzata da 12 autobus elettrici e modernissimi, che viaggiano  lungo un percorso circolare, tangenziale al centro, in collegamento con i quartieri e in connessione con gli altri sistemi di mobilità: pullman, tram, parcheggi di interscambio, bike sharing.

Come funzionano le pensiline smart

“Bergamo è la prima città in Italia ad aver adottato pensiline digitali per migliorare la qualità del viaggio di cittadini e turisti in attesa alle fermate dell’autobus”, ha spiegato Gianni Scarfone, Direttore Generale di Atb, Azienda Trasporti Bergamo.

Progettate da IGPDecaux, azienda leader nella comunicazione esterna, le nuove pensiline, dal design moderno, sono dotate di dispositivi intelligenti e mappe interattive: dalla rete wireless gratuita, grazie alla connessione con Bergamo Wi-Fi, alle indicazioni in tempo reale su orari e rete dei trasporti, passando per le informazioni sui punti di interesse della città e sulle notizie quotidiane che riguardano il territorio.

Il totem “live-touch”

Come ingannare allora l’attesa mentre si è alla fermata del bus? Un totem “live-touch”, con applicazioni personalizzate, è a disposizione degli utenti. Dalla schermata iniziale, con un semplice tocco, si accede alle prime tre delle sei applicazioni supportate: “I servizi ATB”, con le principali informazioni su linee e orari, “Ultimo minuto ATB”, dedicata alle comunicazioni di servizio, e “VisitBergamo”, collegata alla pagina Instagram del portale di promozione turistica del territorio.

Tutto quello che si può fare nell’attesa del autobus

Le altre tre app, in arrivo in queste settimane, sono: “Calcola percorso”, che consente di visualizzare i punti di interesse più vicini alla fermata ATB e il percorso più veloce per raggiungerli, “La città”, ovvero un canale diretto con le informazioni, i servizi e gli eventi, realizzato in collaborazione con il Comune di Bergamo, e le “Breaking news”, per conoscere i fatti e gli avvenimenti più importanti del giorno, insieme a suggestive immagini storiche della città, a cura del quotidiano “L’Eco di Bergamo”.

Gli orari sono visualizzabili su un monitor TFT – Thin Film Transistor – a colori, che riporta il servizio programmato degli autobus in transito e fornisce altre informazioni sui servizi di trasporto. Non solo. Le pensiline sono accessibili agli ipovedenti: attivando un tasto si riproduce un messaggio vocale con l’orario programmato delle prime tre corse in transito.

“Questa nuova realizzazione rappresenta il primo esempio di ciò che sarà l’arredo urbano del futuro, caratterizzato da importanti migliorie tecnologiche pensate per accrescere la qualità di fruizione della città”, ha spiegato Fabrizio du Chène de Vère, Amministratore Delegato di IGPDecaux.

Dai pagamenti senza contanti a una rete wifi estesa ed efficiente, dalla digitalizzazione allo smart working nella pubblica amministrazione: con questo nuovo progetto, che lega ora comunicazione e trasporti, Bergamo fa un ulteriore passo avanti nel percorso che sta portando la città sempre più verso “un’innovazione intelligente al servizio dei cittadini”, come ha spiegato in un’intervista a StartupItalia! Giacomo Angeloni, assessore all’innovazione e ai servizi anagrafici nella giunta guidata dal sindaco Giorgio Gori.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter