MWC18 | MediaPad M5, i nuovi tablet di Huawei a Barcellona

L'azienda cinese sembra pronta a svelare un nuovo device con schermo da 8 pollici. Ci sarà Android Oreo a bordo?

Se ci sarà il P11, o P20 come pare si chiamerà il prossimo smartphone ammiraglia di Huawei, al Mobile World Congress 2018 resta un mistero. Quello che però pare sicuro oggi è che sicuramente il 25 febbraio nel corso della sua conferenza stampa il marchio cinese lancerà un tablet: un prodotto di fascia alta, con processore Kirin 960, schermo UHD e a bordo Android 8.0.

Il nuovo MediaPad M5

Le informazioni sul nuovo tablet di Huawei arrivano da FCC, l’ente statunitense che certifica i dispositivi per la vendita per garantire la compatibilità con lo spettro di frequenze locale. Ci sono molti dettagli da spulciare tra i documenti inviati, e tra questi compare in chiaro il nome del nuovo device: Huawei MediaPad M5 (nome in codice: SHT-W09).

Altre informazioni che si possono ottenere dai documenti FCC: la dimensione della diagonale dello schermo sarà da 8,4 pollici (possibile ci sarà anche una variante da 10,1 pollici), con una risoluzione di ben 2560×1600 che ne fanno a tutti gli effetti un dispositivo UHD. Il dispositivo supporta WiFi a 2,4 e 5GHz fino al protocollo 802.11ac, Bluetooth 4.2, segnale GPS e Glonass per il geoposizionamento. La batteria sarà da 4.980mAh e il connettore da ricarica sarà USB type-C (finalmente).

 

Quanto al processore, pare che la scelta cadrà sul Kirin 960 prodotto dalla stessa Huawei sotto il marchio HiSilicon: non è il più avanzato 970 che monta il Mate 10 Pro, quello dotato di un chip dedicato all’intelligenza artificiale, ma dovrebbe essere comunque abbastanza per qualsiasi utilizzo. Soprattutto se, c’è da augurarsi, Huawei deciderà di montare 4GB di RAM in un questo che sembra a tutti gli effetti un tablet di fascia alta.

Leggi anche: La recensione del Huawei Mate 10 Pro

Destinata a far storcere qualche naso l’assenza di jack audio dagli schemi forniti a FCC: ormai sembra che questo elemento debba sparire dai dispositivi, anche in quelli come i tablet dove l’ingombro interno necessario a prevederlo è tutto sommato ininfluente. In ogni caso l’audio dovrebbe essere stereo con quattro speaker, due per lato, così come già visto su M3 Lite. Buone notizie invece sul fronte software: Android 8.0 ed EMUI 8 sono all’ultimo grido, e trovarli a bordo è una piacevole sorpresa.

E il prezzo?

Quello che non dice FCC è quale sarà il prezzo a cui sarà venduto il MediaPad M5. Huawei lo svelerà solo nel corso della conferenza, e a Barcellona scopriremo anche quando il dispositivo arriverà sugli scaffali: molto probabile che i tempi saranno brevi, anche perché non è insolito che Apple (il peso massimo del settore) proprio in primavera annunci qualche novità. Farsi trovare preparati con un prodotto nuovo non è una cattiva strategia.