Sara Moraca

Sara Moraca

Apr 16, 2018

La Svezia ha progettato un tratto di strada che ricarica i veicoli elettrici

Le Svezia ha appena inaugurato 2 Km di strada che ricaricano i veicoli elettrici. Il piano è però più ambizioso: la Svezia si è infatti prefissata l'indipendenza totale dai combustibili fossili entro il 2030.

Un tratto di autostrada in grado di ricaricare i veicoli elettrici che lo percorrono è stato inaugurato pochi giorni fa in Svezia. Il meccanismo è semplice e ricorda le piste di alcune macchinine telecomandate: due binari metallici sono stati inseriti nel cemento della carreggiata e riescono a trasmettere elettricità alle batterie dell’auto grazie a un pattino posto sul fondo dell’automobile, al termine di un braccio retrattile.

Cinquanta volte più economica del tram

Il costo della tecnologia appena presentata in Svezia è molto più basso rispetto a quelle che erano state promosse precedentemente: si tratta infatti di circa 1000 euro per chilometro, 50 volte meno rispetto a quanto necessario per una linea tramviaria cittadina.

 

Limite della tecnologia: poche colonnine, batterie pesanti, lunghi tempi di ricarica

Uno dei limiti principali alla diffusione di questi veicoli è legato alle modalità di ricarica: il numero di colonnine lungo le arterie europee è ancora esiguo e i tempi di ricarica sono piuttosto lunghi.  Un’altra difficoltà è legata alle batterie, settore in cui servono maggiori investimenti di quelli attuali. A oggi la maggioranza delle batterie per veicoli elettrici risultano ingombranti, pesanti e non riciclabili. Al momento le batterie sono realizzate per lo più in litio. A oggi sono stati avviati alcuni progetti sperimentali su batterie al magnesio, ma c’è un problema di stabilità. Il magnesio, su un piano puramente teorico, sarebbe il materiale ideale: il 3% del nostro pianeta è infatti costituito da questo elemento chimico. La scarsa stabilità elettrica dell’atomo impedisce però di poterlo utilizzare.

Il tratto inaugurato in Svezia è lungo solo 2 km, ma il Governo ha già varato un piano per estendere questo tipo di soluzione a tutto il paese: la Svezia si è infatti prefissata l’indipendenza totale dai combustibili fossili entro il 2030.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter