immagine-preview

Lug 4, 2018

Marks & Spencer si trasforma con l’intelligenza artificiale grazie a Microsoft

Gli ingegneri di Microsoft AI collaboreranno con il team tecnologico di Marks & Spencer in una partnership che studierà e testerà le capacità della tecnologia e dell'intelligenza artificiale in un ambiente di vendita al dettaglio

La multinazionale britannica Marks & Spencer sta collaborando con Microsoft Corporation per esplorare e testare come le tecnologie di intelligenza artificiale (AI) possono essere incorporate nei negozi al dettaglio, al fine di ottimizzare le operazioni di acquisto.  L’obiettivo è quello di accelerare la trasformazione digitale di Marks & Spencer, fino a diventare il primo “business digitale”, basandosi sul nuovo approccio tecnologico dell’azienda britannica, annunciato all’inizio di quest’anno.

“Marks & Spencer si sta trasformando in un rivenditore al dettaglio digitale, in un momento in cui il settore sta attraversando una rivoluzione guidata dai clienti. Vogliamo essere all’avanguardia nel promuovere valore nell’esperienza del cliente utilizzando la potenza della tecnologia – spiega Steve Rowe, CEO di Marks & Spencer –. Lavorare insieme a Microsoft per esplorare il potenziale della tecnologia e dell’intelligenza artificiale al fine di migliorare l’esperienza in negozio dei nostri clienti e l’efficienza delle nostre operazioni rappresenta un punto di svolta per Marks & Spencer e per la vendita al dettaglio”.

 

“Siamo fermamente convinti che l’intelligenza artificiale abbia il potere di amplificare l’ingegno umano – aggiunge Cindy Rose, CEO di Microsoft UK – il settore della vendita al dettaglio è uno dei paesaggi più difficili del Regno Unito al momento. Siamo entusiasti di lavorare con Marks & Spencer per esplorare come l’intelligenza artificiale può aiutare un marchio così iconico a trasformare l’esperienza del cliente e migliorare le operazioni più complesse”.

 

Un’operazione che in qualche modo va nella stessa direzione è stata avviata all’inizio di quest’anno a Seattle, dove è stato aperto Amazon Go, il negozio che incorpora l’intelligenza artificiale e altre tecnologie per rivoluzionare il modo in cui i consumatori acquistano i generi alimentari. Nei punti vendita di Amazon Go non ci sono casse né tantomeno cassieri, gli acquirenti possono entrare e semplicemente prendere ciò che vogliono per poi uscire dal negozio. Gli acquisti verranno automaticamente addebitati sul proprio conto Amazon.

 

Amazon Go intreccia il più avanzato sistema di machine learning, computer vision e intelligenza artificiale, confermando la propria leadership della rivoluzione commerciale globale. Marks & Spencer ha ancora molta strada da fare, ma con la partnership di Microsoft sembra essersi avviata sullo stesso sentiero.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter