immagine-preview

Lug 23, 2018

The shoe that grows | La scarpa che cresce insieme ai piedi dei bambini

Si chiama, The shoe that grows letteralmente “la scarpa che cresce”, si allunga di 5 misure e dura 5 anni. L’idea è venuta a Kenton Lee per consentire ai bambini che vivono nei Paesi in via di sviluppo di avere sempre un paio di scarpe della misura giusta

The shoe that grows, letteralmente “la scarpa che cresce” è un sandalo innovativo e resistente che ha lo scopo di adattarsi alla crescita dei piedi dei bambini. Realizzate in pelle e gomma compressa, le scarpe durano diversi anni e aiutano a proteggere i piedi dei bambini dalle malattie e dai parassiti trasmessi dal suolo, un problema che colpisce oltre 2 miliardi di persone in tutto il mondo.

 

Un paio di queste innovative scarpe costa 15 dollari (circa 13 euro) ed è facilmente trasportabile anche in valigia: se ne possono infilare 50 paia in valigia del peso di circa 20 kg trasportabile in aereo. L’ideatore: “Ci sono milioni di bambini nel mondo con scarpe piccole per loro o che camminano scalzi, così avranno sempre la scarpa della loro misura”

 

Progettato da Kenton Lee, fondatore dell’associazione Because international, questo sandalo può aumentare di cinque misure, evitando così alle famiglie di dover comprare di frequente nuove paia ai bambini.  Grazie all’ente Because International ne sono già state distribuite 180 mila paia in 100 paesi.

 

 

Le scarpe espandibili

 

Circa 2 miliardi di persone nel mondo soffrono di malattie o parassiti trasmessi dal terreno, vivono in zone che non hanno un’adeguata igiene, non hanno i vestiti adatti, risorse o la copertura sanitaria. Per i bambini ammalarsi significa perdere la scuola, non poter aiutare le proprie famiglie e stare male. Molte delle malattie o dei parassiti entrano in contatto con il corpo perché camminano scalzi. Sono circa 300 milioni i bambini nel mondo che non hanno scarpe e altrettati quelli che portano scarpe della misura sbagliata. “Anche se ricevono in regalo un paio di scarpe, entro un anno saranno già fuori misura – dice Kenton Lee – “The shoe that grows” può essere la soluzione”.

Ci sono due misure: piccola (adatta per i bambini tra 5 e 9 anni) e grande (per i ragazzini tra 10 e 14 anni). Ogni scarpa cresce di 5 misure e dura almeno 5 anni.

 

 

La storia

 

Nel 2007, Kenton Lee viveva e lavorava a Nairobi, in Kenya.

“Un giorno, mentre andavo in chiesa, ho visto una ragazzina con un vestito bianco e un paio di scarpe sicuramente troppo piccole per lei – racconta –. Mi sono chiesto il perché e poi ho pensato: non sarebbe fantastico se ci fosse una scarpa che si può adattare e allargare mano a mano che i bambini crescono? In questo modo, tutti i bambini avrebbero sempre le scarpe della misura giusta”.

 

Lee dopo aver lavorato con i bambini in un orfanotrofio dell’AID e aver visto quanto fossero inadeguate le loro calzature, ha parlato con il direttore dell’orfanotrofio che gli ha detto che pur ricevendo donazioni di scarpe dagli Stati Uniti, la maggior parte dei piedi dei bambini cresceva in appena sei mesi. Quando Lee è ritornato negli Stati Uniti ha riunito alcuni amici e hanno iniziato a pensare a come poter sviluppare il progetto di una scarpa “espandibile”.

Because International è nata nel 2009 e “The shoe that grows” è il primo progetto che ha sviluppato. Realizzata da un’azienda americana che si chiama Proof of concept, la scarpa che cresce è fatta di materiali semplici: pelle, gomma compressa e bottoni automatici, senza parti meccaniche che si possono rompere.

 

Lee ha detto che l’esperienza all’orfanotrofio lo ha portato ad “aprire gli occhi e il cuore sul fatto che possiamo fare molto meglio con gli aiuti umanitari internazionali”. Crede che l’innovazione sia la chiave per il successo soprattutto delle aziende che operano nel settore umanitario.

 

 

Il sandalo rispettoso dell’ambiente

 

The Shoe that Grows è una scarpa particolare, si adatta al piede del bambino allungandosi davanti, dietro e ai lati e assicurando la massima flessibilità in maniera semplice. I bottoni laterali consentono di regolare la larghezza adattandola alla pianta dei piedi, mentre le cinghie sulla punta e sulla fibbia posteriore possono essere regolate a seconda della lunghezza.

La scarpa è fatta di materiali al 100% vegani, pelle e gomma compressa. Inoltre, è pensata per essere resistente, leggera e facile da indossare. Ha un design innovativo, è pratica, comoda.

Sono state realizzate due versioni: una adatta ai primi anni di vita del bambino e l’altra pensata per i più grandi, fino ai 10 anni. Sul sito ufficiale si può donare un paio di scarpe o acquistarle direttamente al prezzo di 15 dollari, meno di 13 euro.

 

Disponibile su Kickstarter per tutti

 

Per allargare il progetto e sensibilizzare il grande pubblico, è stata da poco lanciata una versione commerciale delle scarpe, disponibile per il pre-ordine su Kickstarter. Per ogni paio ordinato, un altro paio sarà donato a un bambino in un Paese povero.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter