immagine-preview

Set 11, 2018

Cina, nasce il secondo tribunale dedicato a Internet

Entro pochi giorni saranno tre le corti che si occupano esclusivamente dei casi legati al web, dal copyright all'ecommerce

In Cina nasce il secondo tribunale dedicato esclusivamente alle diatribe su internet. D’altronde, con 800 milioni di utenti collegati alla rete in continua crescita, di materiale per i giudici dedicati al web non ne manca davvero.

La seconda “internet court”

Sabato scorso, infatti, ha preso servizio la seconda “internet court”, cioè la seconda corte del Paese che si occupa di una serie di controversie specifiche anche se piuttosto ampie. Si va dallo shopping online ai contratti per i servizi delle piattaforme digitali, dalle norme sul diritto d’autore ai domini e così via passando per tutto ciò che tocca la vita digitale dei cittadini cinesi. E i loro eventuali grattacapi. Il nuovo tribunale ha aperto a Pechino e il suo nome ufficiale è proprio “Corte internet di Pechino”.

Le dispute stanno esplodendo

Secondo l’agenzia d’informazione governativa Xinhua, che cita An Fengde, vicepresidente dell’Alta corte del popolo di Pechino, il numero dei casi legati a internet sta salendo rapidamente. Anzi, è in piena esplosione. Nei primi otto mesi dell’anno le corti pechinesi hanno avuto a che fare con qualcosa come 37mila dispute in qualche modo collegate ai temi della rete, con un aumento del 24,4% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

In arrivo una terza a Guangzhou

La corte è singolare anche per il tipo di funzionamento che seguirà. Sarà per esempio aperta 24 ore su 24 ed è dotata di 38 giudici estremamente competenti, ciascuno con almeno dieci anni di lavoro alle spalle, guidati dal presidente Zhang Wen. Pure la collocazione non sembra lasciata al caso: il tribunale è collocato allo Zhongguanculn Fengtai Science Park, e ovviamente gran parte dei procedimenti avviene per via digitale, su una piattaforma dove sono a disposizione tutti i documenti e i dettagli del caso. Così come le sentenze. Segue la prima corta del genere inaugurata lo scorso anno ad Hangzhou, nello Zhejiang, a sud di Shanghai. Stando ai progetti dovrebbe aprirne un’altra fra pochi giorni a Guangzhou.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter