Device

Device
Device

GoBone, l’osso intelligente che tiene occupato il tuo cane quando è solo

Un dispositivo intelligente creato appositamente per migliorare la qualità di vita dei fedeli amici a quattro zampe. Si chiama GoBone e arriva dal Texas

di Mariangela Celiberti
Device

La cover che trasforma lo smartphone in un Game Boy

La versione 2.0 della console si chiama Smart Boy ed è stata realizzata da Hyperkin, un’azienda che si dedica al recupero di giochi di successo. Si tratta di una cover speciale che permette di trasformare lo smartphone in un vero Game Boy.

di Redazione
Device

Lelo Hex, il condom ultraresistente che non si rompe mai

In Svezia la disruption del condom: non si rompe mai grazie a celle incise all’interno. Innovativo anche il packaging che è minimale e ricorda quelli usati da Apple per i suoi prodotti

di Giancarlo Donadio
Device

L’ombrello che ti dice se pioverà (e ti avverte se lo dimentichi)

Oombrella è dotato di un chip capace di inviare notifiche in caso di pioggia o se lo dimentichiamo in qualche luogo. Ma è possibile anche acquistare una capsula per rendere “smart” ogni ombrello.

di Redazione
APP

Be My Eyes, l’app per “offrire” i propri occhi a chi non può vedere

Be My Eyes, che ha superato i 370mila iscritti, collega l’utente che ha bisogno di assistenza al primo volontario disponibile, anche a un continente di distanza. Puntando tutto sulla solidarietà, quest’app aiuta le persone non vedenti a risolvere piccoli problemi quotidiani, semplificando loro la vita.

di Guest
Device

Questa ciotola «smart» sa perfettamente cosa e quanto deve mangiare il tuo cane

Si chiama SmartBowl e consente di personalizzare la dose giornaliera di cibo. Comunicando col nostro smartphone poi, può informarci su quanto ha mangiato il nostro amico quattro zampe. Costa 49 dollari.

di Antonio Carnevale
Device

Livia, il dispositivo che fa sparire i dolori mestruali (senza medicinali)

Non ha effetti collaterali, è “drug-free” e funziona in pochi secondi. La nuova migliore amica di tutte le donne si chiama Livia, si indossa quando serve e si può portare tranquillamente in borsa.

di Mariangela Celiberti
Device

UpSens, il sensore italiano che controlla l’inquinamento degli ambienti (e domani anche il cibo)

Dal Trentino una linea di sensori intelligenti che monitorano i parametri ambientali, rilevano le sostanze contaminanti, le emissioni e misurano i campi elettromagnetici

di Eleonora Degano
Device

BrainBAND, la fascia hi-tech per l’incolumità di chi gioca a rugby (e non solo)

Realizzato da Samsung, brainBAND è un wereable che registra in tempo reale la forza dell’impatto subito dal cervello durante gli scontri di gioco. Con i suoi sensori, raccoglie tutte le informazioni per studiare le conseguenze delle commozioni cerebrali sugli atleti.

di Antonio Carnevale
Device

Cyrano, il dispositivo che consente di inviare messaggi profumati

Ispirato al famoso personaggio di Rostand, Cyrano è un device di forma cilindrica che contiene cartucce profumate. Controllato da da un’applicazione chiamata oNotes, permette di mandare messaggi speciali.

di Andrea La Frazia
Device

Il collare che (forse) farà “parlare” i gatti

Il video ha raggiunto quasi un milione di visite in tre giorni. Il collare, stampato in 3D, tradurrebbe i miagolii in parole (e insulti). Il prototipo diventerà un prodotto o sarà l’ennesima strategia di comunicazione?

di Redazione
Device

Upsee, il dispositivo per far camminare insieme genitori e figli disabili

Lo ha inventato una super mamma, Debby Elnatan, per camminare insieme a suo figlio. Il prodotto, sviluppato con l’azienda Firefly, è già in commercio. Non è un’alternativa alla sedia a rotelle ma un modo per migliorare la vita dei bimbi disabili.

di Andrea La Frazia
Device

Con questo guanto possiamo vedere sott’acqua (imitando i delfini)

Irukatact è un guanto hi-tech che imita la capacità dei delfini di usare il sonar per rilevare gli ostacoli. In Giappone ha già dato una grande mano in casi di emergenza aiutando a salvare delle vite

di Sara Moraca
Device

Creare un mondo 3D (e una realtà ibrida) con lo smartphone

A Trento è stato lanciato, dalla Fondazione Bruno Kessler, il progetto europeo (da 3,2 milioni euro) REPLICATE. Obiettivo: simulare effetti reali usando sofisticati modelli virtuali in 3D.

di Cristina Da Rold
Device