Scienza

Scienza

Con la “thermal imaging” sappiamo (finalmente) cosa fanno le balene di notte

Grazie ad una tecnologia particolare, la “thermal imaging” un gruppo di scienziati americani sta studiando le abitudini notturne delle balene, a oggi per buona parte sconosciute. Ecco come tecniche innovative possono aiutarci a comprendere il mondo.

di Sara Moraca
Device

Con questo guanto possiamo vedere sott’acqua (imitando i delfini)

Irukatact è un guanto hi-tech che imita la capacità dei delfini di usare il sonar per rilevare gli ostacoli. In Giappone ha già dato una grande mano in casi di emergenza aiutando a salvare delle vite

di Sara Moraca
Scienza

La startup italiana che legge le onde cerebrali per fare ricerche di mercato

Brain2market utilizza caschetti e occhiali speciali per studiare le reazioni dei consumatori di fronte a un prodotto o uno spot. I dati sono poi rielaborati da un software, che è in grado di stabilire il grado di “appeal” per l’utente.

di Antonio Carnevale
Scienza

Stivali ascellari pieni di sensori: così i pescatori aiutano la scienza

Alcuni ricercatori hanno sviluppato degli stivali ascellari da pesca dotati di sensori per la temperatura. In questo modo è possibile identificare le zone più ricche di pesce e raccogliere dati sui corsi d’acqua

di Eleonora Degano
Scienza

Il video della NASA che mostra un anno di attività del Sole

Un anno di attività racchiusa in un unico video (spettacolare) pubblicato dalla NASA su youtube. Il materiale è stato raccolto dal Solar Dynamics Observatory, la sonda lanciata nel 2010 che, senza sosta, studia la nostra stella.

di Redazione
Scienza

La Cina a caccia di UFO con il radiotelescopio più grande (e potente) del mondo

La Cina ha costruito il radiotelescopio più grande del mondo. È costato oltre 160 milioni di dollari e ha determinato la necessità di evacuare 9mila persone. Si chiama FAST e servirà a captare messaggi e rumori inviati dall’Universo.

di Redazione
Scienza

5 video per capire cosa sono le onde gravitazionali (e rivivere una giornata epocale)

Ci sono date che sono destinate a diventare capitoli nei libri di storia. L’11 febbraio 2016, data della prima osservazione delle onde gravitazionali, è una di quelle. Ecco 5 video che spiegano perché

di Redazione
Scienza

Niente più surriscaldamento e incendi: se è troppo calda la batteria si spegne da sola

I ricercatori dell’Università di Stanford hanno sviluppato la prima batteria che si spegne da sola prima di raggiungere una temperatura eccessiva e pericolosa, per poi riaccendersi nuovamente una volta raffreddata.

di Eleonora Degano
Scienza

TASCMAR, il progetto per scoprire nuove molecole custodite dalle barriere coralline

Il progetto TASCMAR, finanziato da Horizon2020 con 6,7 milioni di euro, esplorerà le barriere coralline alla ricerca di molecole uniche e preziose. Per farlo userà ricercatori e ROV (remotely operated vehicles) in zone poche esplorate dei nostri oceani.

di Eleonora Degano
Scienza

I 10 principali traguardi (e annunci) che la scienza ha raggiunto nel 2015

Il progresso avanza, alcune malattie vengono debellate, la chirurgia supera ostacoli e limiti, nuovi pianeti appaiono all’orizzonte. L’umanità, seppur minacciata, continua a camminare; più velocemente di quello che possiamo pensare. Ecco i principali traguardi raggiunti dalla scienza nel 2015.

di Alessandro Frau
Scienza

A proposito di neutrini, fisica e futuro: un team del Politecnico di Bari premiato da Zuckerberg in California

Il team pugliese ha partecipato con successo all’esperimento “Tokai to Kamioka” (T2K) in Giappone, vincendo il prestigioso Breaktrhough Prize for Fundamental Physics.

di Luca Scarcella
Scienza

Il raggio traente di Star Trek diventa realtà (ma solo per piccoli oggetti)

L’invenzione, a opera di un team di ricercatori delle Università di Bristol e Sussex, sfrutta le onde sonore per spostare e sollevare oggetti. In futuro potrebbe avere applicazioni rivoluzionarie, soprattutto in campo medico.

di Antonio Carnevale
Scienza

CSMON-LIFE, l’app per conoscere e proteggere la biodiversità italiana

CSMON-LIFE (Citizen Science MONitoring) è un progetto di citizen science per coinvolgere il grande pubblico nello studio e nella tutela della biodiversità. Permette di conoscere e monitorare le specie animali e vegetali che vivono in Italia.

di Eleonora Degano
Scienza

Underworlds: la firma biologica della città

I progressi nelle tecniche di sequenziamento del DNA permettono oggi di monitorare il microbiota, alla ricerca di possibili segnali di malattia.

di Carlo Ratti