AI

Tecnologia

L’intelligenza artificiale può avere i pregiudizi proprio come gli uomini

I recenti studi su 840 miliardi di parole dimostrano che nell’apprendimento del linguaggio le macchine assumono comportamenti pregiudiziali per quanto riguarda razza e genere

di Lara Martino
Intelligenza Artificiale

L’algoritmo di intelligenza artificiale che riconosce i contenuti video. MetaLiquid

La startup di Simone Bronzin e Federica Gregori ha sviluppato un algoritmo di intelligenza artificiale che può comprendere e riconoscere soggetti, azioni, setting e relazioni in un contenuto

di Marcello Mari
Economia Digitale

L’intelligenza artificiale è il trend dei trend per i prossimi 3 anni, dice Accenture

Nei 5 trend per il triennio 2017-2020 della Technology Vision elaborata da Accenture, tutte le aspettative di mercato sono sull’intelligenza artificiale. Ecco tutto quello che c’è da sapere sul report

di Redazione
Intelligenza Artificiale

Le nuove frontiere dell’Intelligenza Artificiale (AI) applicata alla Social Media Analysis

Chatbot, natural language understanding, natural language generation e predictive analysis sono gli argomenti caldi che ruotano intorno all’AI, ma la strada è ancora lunga

di Alberto Nasciuti
Intelligenza Artificiale

L’intelligenza artificiale e quello che sarà il giornalismo di domani (le infinite versioni di un articolo)

Dall’algoritmo che capisce i lettori al sistema per localizzare gli articoli e fornire contenuti vicini al pubblico: ecco come l’AI cambierà l’informazione

di Francesco Marconi
Intelligenza Artificiale
Social Innovation

Brain.fm, la startup che ha creato il deejay perfetto per il cervello

Una startup crea suoni che stimolano le onde cerebrali. L’idea è di due programmatori americani, Adam Hewett e Junaid Kalmadi, che per creare la tecnologia si sono affidati a luminari della scienza ed a un robot.

di Giancarlo Donadio
Intelligenza Artificiale

Dalla “catastrofe ultravioletta” al computer quantistico: ecco come il duo Google-NASA potrebbe cambiare il mondo

Le due big company americane hanno unito le forze per creare il computer più potente che sia mai stato realizzato, D-Wave. Dalle teorie alle pratiche con gli obiettivi per il futuro: ecco come i quanti possono cambiare tutto.

di Luca Scarcella