social network

Lifestyle

Eupolia è il social network del viaggio che aiuta i turisti a organizzare le vacanze

È la prima social app creata per scambiarsi consigli e suggerimenti tra viaggiatori. Alla scoperta dei luoghi più inaspettati e delle avventure più emozionanti d’Europa, dà spazio solo alle esperienze positive fatte, così da essere di ispirazione per chi deve partire

di Stella Danti
Sicurezza

Facebook e YouTube lavorano contro la propaganda terroristica sulle loro piattaforme

Il social per eccellenza e il portale di videosharing si attrezzano per fare fronte alla minaccia estremista con un misto di tecnologia e buon senso: il riconoscimento automatico spesso non basta a eliminare i contenuti pericolosi

di Luca Annunziata
Lifestyle

Un’app raccoglie tutti i donatori di sangue in una community smart

smartDONOR è una piattaforma nata per favorire l’interazione tra donatori ed operatori. Realizzata dalla startup siciliana MOODika, mira a rendere più semplice ed efficiente l’attività del donatore, dando vita a una community sempre informata e supportando anche gli operatori a promuovere la cultura della donazione del sangue

di Antonio Carnevale
Realtà aumentata

Con quest’app potete riconoscere le persone per strada: BlippAR, lo Shazam dei volti

Incroci una persona per strada, attivi la fotocamera e scopri subito chi è. L’obiettivo è creare un nuovo social network: attualmente nel database ci sono 70 mila volti, tutti di personaggi famosi

di Antonio Carnevale
Social

Adesivi anti-facebook per difendere la privacy degli utenti su Internet

Per mantenere il controllo del materiale fotografico che ci riguarda sul web, AVG Innovation Labs ha realizzato un sistema che oscura automaticamente il volto di una persona quando una sua foto viene pubblicata senza consenso. Basta indossare uno speciale adesivo riconosciuto dal software della fotocamera per inibire la condivisione sui social.

di Antonio Carnevale
Social Innovation

Quando il near future designer modella la tecnologia (attraverso il linguaggio), rimodula la realtà

Per costruire i futuri possibili la tecnologia che si usa è sempre il linguaggio e, quindi, la capacità di comunicare, esprimersi, desiderare, immaginare e, sopratutto, collaborare

di Salvatore Iaconesi