Il drone che ha esplorato i tunnel della metropolitana di Londra
single.php

Ultimo aggiornamento il 15 marzo 2016 alle 16:11

Il video del drone che ha esplorato i nuovi tunnel della metropolitana di Londra

Nel 2018, dopo soli 6 anni di lavori, sarà ampliata la metropolitana di Londra, la più antica del mondo. Ecco il video del drone che ha esplorato i nuovi tunnel. Servirà 200 milioni di passeggeri all'anno e collegherà meglio la città con gli aeroporti.

Un video per percorrere, insieme a un drone, i nuovi tunnel della metropolitana di Londra, la più antica del mondo (fondata nel 1863) e la più estesa d’Europa (460 km, al mondo seconda solo a Seul). The Tube, come la chiamano i sudditi di sua maestà, si è svelata lo scorso giugno, nella sua nuova sezione, attraverso gli occhi di un velivolo senza pilota.

In questi giorni, invece, è toccato ad Al Jazeera entrare all’interno dell’opera. Il reporter Tarek Bazley è stato accompagnato dai tecnici all’interno dei tunnel scoprendo caratteristiche e particolarità di una delle opere più importanti del nuovo millennio. Almeno nel vecchio continente.

Un’opera che sarà completata in soli 6 anni

È impietoso fare dei paragoni con l’Italia. Se nel nostro Paese, basti pensare solo a Roma, i lavori per l’ampliamento di linee metropolitane impiegano decenni per vedere la luce, in Gran Bretagna hanno deciso di mettere l’acceleratore. Così, dopo soli 3 anni (sono partiti nel 2012), l’opera è entrata nell’ultima fase di lavorazione. 8 tunnel giganti completati, 250mila segmenti, nuove linee disegnate e una serie di tecnologie all’avanguardia per migliorare il servizio di una megalopoli che non smette di crescere. A questo ampliamento hanno lavorato oltre 10mila persone. L’inaugurazione è prevista, a 6 anni dall’inizio dei cantieri, per il 2018.

ntfl-exterior-platform

Alcuni numeri della nuova metropolitana di Londra

I numeri dell’ampliamento sono notevoli. Servirà 40 stazioni di cui 10 completamente nuove. Aumenterà del 10% l’attuale perimetro metropolitano connettendolo con il sistema ferroviario Thameslink, una linea ferroviaria con cinquanta stazioni, lunga 225 km, che va da Bedford a Brighton passando per lo Snow Hill tunnel in Central London. Una soluzione, inoltre, che faciliterà i collegamenti con gli aeroporti. Nei prossimi anni sarà in grado di aumentare il traffico della metropolitana londinese di circa 200 milioni di individui all’anno.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter