Sentirsi più felici con la musica. Con NERVANA si può
single.php

Ultimo aggiornamento il 7 aprile 2016 alle 10:50

Sentirsi più felici con la musica. Con NERVANA (e la stimolazione del cervello) si può

È l'idea di NERVANA, fondata nel 2014 da due fratelli medici con una missione: stimolare il nervo vago per far rilassare le persone mentre ascoltano la loro musica preferita

Ascoltare una certa musica piuttosto che un’altra è sempre in qualche modo un’esperienza emozionale: ci rilassa, ci eccita, ci incoraggia, ci porta malinconia. L’idea di due fratelli, Richard e Daniel Cartledge entrambi medici è rendere l’esperienza ancora più intensa, sfruttando le conoscenze scientifiche che abbiamo del nostro cervello.

nervana-generator-2

Attraverso la musica trasmessa mediante il canale uditivo, il dispositivo stimola il nervo vago, uno dei nervi cranici, provocando un maggiore rilassamento durante l’ascolto del brano musicale. Un meccanismo pensato per suscitare calma, sensazione di tranquillità e senso di piacere, anche fino a mezz’ora dopo l’utilizzo. Un aumento esponenziale insomma della risonanza fra noi e la musica che stiamo percependo.

[youtube id=”IpFbPHwFL1s”]

Si tratta di una tecnica già nota in campo medico. La stimolazione del nervo vago attraverso impulsi elettrici (quella che viene definita in gergo tecnico Vagus nerve stimulation) è una terapia medica (approvata dalla FDA Americana) utilizzata per esempio nei casi di epilessia in pazienti farmaco-resistenti e per il trattamento della depressione.

Un sogno (chiamato NERVANA)

I Cartledge sono stati affascinati dalla stimolazione del nervo vago per anni, e nel 2014 hanno fondato NERVANA LLC, che grazie alla collaborazione fra medici e ingegneri ha iniziato a lavorare a NERVANA, che in breve tempo ha ottenuto il 464% di quando aveva richiesto attraverso una campagna su Indiegogo, somma che ha permesso ai due fratelli di vendere i primi prototipi alla metà di marzo.

nervana1

«La stimolazione del nervo vago è stata studiata per decenni» raccontano i fondatori. «Noi volevamo portare questi benefici a molte persone, non solo a chi soffre di particolari patologie, in modo non invasivo, con un dispositivo facile da utilizzare quotidianamente».

Questo è l’obiettivo di NERVANA: fare sentire meglio le persone

pis6p0bmilqe9svlwuwz

Come funziona

Il dispositivo riceve entrambi i segnali, quello musicale e quello per la stimolazione del nervo vago, e li smista nei due canali delle cuffie: la cuffia destra riceve solo il segnale musicale, mentre la cuffia sinistra riceve solo il segnale, fornendo la stimolazione elettrica alla superficie interna del condotto uditivo e, fino ad arrivare al nervo vago.

NERVANA è compatibile con tutti i lettori musicali e può essere utilizzato praticamente ovunque. Prevede anche una funzione per utilizzare il dispositivo senza la musica, solo per rilassamento, e un “Ambient Mode” che combina l’effetto di stimolazione nervosa con i suoni provenienti dall’ambiente circostante.

nervana2

Un dispositivo sicuro

La tecnologia è stata testata su centinaia di adulti e non sono state rilevati effetti collaterali nemmeno con l’utilizzo prolungato, anche se i costruttori raccomandano sessioni di 15-45 minuti un paio di volte al giorno. Tuttavia, siccome NERVANA può creare a stato di profondo relax, il suo utilizzo non è consigliato durante la guida, se si lavora con macchinari che richiedono attenzione.

@CristinaDaRold

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter