Apple, il nuovo iPhoneX low cost farà la fortuna di un'azienda di Taiwan | The Next Tech
#SIOS19 12162 Biglietti
Registrati

Ultimo aggiornamento il 3 settembre 2018 alle 9:19

Apple, il nuovo iPhoneX low cost farà la fortuna di un’azienda di Taiwan

Cupertino è pronta a lanciare una versione "budget" del suo ultimo smartphone. Le previsioni di vendita sono altissime in Asia. E Pegatron, specializzata nella produzione di schermi LCD, già gongola

A Taiwan qualcuno sta brindando. La nuova versione budget dell’iPhoneX che Apple sarebbe pronta a lanciare, frutterà tanti tanti soldi a una compagnia con sede a Taipei.

Versione low cost

Come si è detto più volte negli scorsi mesi, i dati di vendita dell’ultimo modello di smartphone di Cupertino sono stati più bassi del previsto. Il prezzo elevato probabilmente non ha favorito la diffusione capillare in alcuni dei mercati numericamente più importanti a livello globale, come Cina e India. Forse anche per questo Apple starebbe per lanciare una versione “low cost” dell’iPhoneX, pensata proprio per sfondare anche nei giganti asiatici. il nuovo smartphone dovrebbe costare circa 300 dollari in meno rispetto all’iPhoneX “originale” e dovrebbe contenere qualche funzionalità in meno, come per esempio il 3D Touch. Ma per il resto ricalcherebbe in tutto e per tutto il telefono più recente prodotto dal colosso della Silicon Valley. E, secondo le previsioni, i mercati cinese e indiano dovrebbero reagire positivamente alla nuova uscita, facendo decollare i dati di vendita.

Un affare per le aziende taiwanesi

Ma insieme alla Apple c’è anche qualcun altro pronto a festeggiare. Si tratta delle aziende taiwanesi che si occupano della produzione dei componenti per gli smartphone di Cupertino. A Taipei e dintorni, dove c’è una lunga tradizione di innovazione tecnologica e un’interessante scena startup che ha recentemente suscitato anche l’interesse di Alibaba, in molti cominciano a pregustare affari importanti. In particolare, c’è un’azienda più di tutte che sembra destinata a fare grandi affari grazie alla versione budget dell’iPhoneX. La compagnia si chiama Pegatron ed è specializzata nella produzione di schermi LCD, una delle caratteristiche principali del nuovo smartphone. Un ordine di grandi dimensioni potrebbe davvero fare la fortuna di Pegatron, attiva dal 2007, che potrebbe mettere persino nel mirino la rivale Foxconn Technology, per ora leader tra gli assemblatori di componentistica iPhone.

Pegatron partner principale

Pegatron dovrebbe diventare il fornitore principale per Apple per la nuova versione di smartphone e se i dati di vendita, soprattutto in Asia, rispetteranno le previsioni, le prospettive per l’azienda di Taipei non potranno che essere rosee. Secondo alcuni analisti Pegatron potrebbe addirittura arrivare a conquistare circa il 60 per cento del budget per gli ordini di iPhone, approfittando del fatto che Foxconn resta concentrata sull’assemblaggio di display OLED di fascia più alta. La compagnia taiwanese, che ha centri di produzione aperti anche in Cina, ha dichiarato che in futuro potrebbe lavorare nella manifattura di prodotti Apple direttamente negli Stati Uniti, prefigurando un legame ancora più stretto con il colosso a stelle e strisce.

Le altre novità Apple

Nel frattempo, Apple non si ferma. Secondo una fonte di Bloomberg, Apple lancerà nelle prossime settimane altri due nuovi smartphone (oltre alla versione economica dell’iPhoneX destinata a sostituire l’iPhone 8) che avranno prezzi, caratteristiche e dimensioni diversi. Ci dovrebbe essere un nuovo iPhone, di gamma alta, con un display da 6,5 pollici, il più grande mai realizzato da Apple e tra i più grandi sul mercato. Il secondo dovrebbe essere un aggiornamento dell’iPhoneX con uno schermo OLED da 5,8 pollici e una nuova videocamera. Apple sta inoltre lavorando a nuovi auricolari AirPods, un nuovo Watch e a un aggiornamento dell’iPad Pro.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter