San Valentino, 7 app per far funzionare la coppia | The Next Tech

Ultimo aggiornamento il 14 febbraio 2020 alle 9:45

San Valentino, 7 app per far funzionare la coppia

Dal sesso agli anniversari fino alla terapia, lo smartphone non serve solo a incontrare sconosciuti ma a vivere meglio la relazione

Di applicazioni di dating ce ne sono fin troppe. E, per il momento, la versione di Facebook – il cui esordio in Europa era previsto per il 13 febbraio, giusto in tempo per San Valentino – è stata bloccata da questioni di privacy dall’autorità irlandese. Tuttavia ci sarebbe anche da fare un salto, per così dire, e domandarsi se – una volta che la coppia, comunque composta, esiste – come farsi aiutare dalla tecnologia, e in particolare dalle applicazioni, a tenerla in piedi. E a farla girare nel migliore dei modi.

Mashable ha messo insieme una manciata di programmini che servono, o almeno dovrebbero servire, proprio a questo. Forse alcune suonano un po’ patetiche, si domanda il magazine statunitense. Poco male: in fondo, pensandoci bene, se ci facciamo aiutare a trovare perfetti sconosciuti perché non dovremmo farci dare una mano a trasformare quell’incontro in qualcosa di più duraturo? Consigli, sessualità, sostegno, ricorrenze, conti: sono molti gli aspetti che entrano in gioco in un rapporto, ancora di più se si è trasformato in un sodalizio molto lungo. Se insomma esistono applicazioni che toccano ogni aspetto della nostra esistenza, perché non dovrebbero esisterne per cercare di maturare e diventare partner migliori?

Lasting

La rassegna parte da Lasting (solo iOS), che serve a farsi aiutare nella consulenza di coppia per chi non sia pronto ad affrontarla di persona. Pillole di pochi minuti, spalmate su sessioni settimanali e curate da esperti, per cercare di sciogliere tutte le tensioni di una relazione. Come? Condividendo le risposte e discutendone. Ci sono anche esercizi di meditazione e di gestione del conflitto. Relish (per iOS e Android), invece, serve a far mettere radici a un rapporto, alla ricerca di connessioni più profonde, possibilità romantiche e legami più forti di quanto non se ne sia riusciti a partorire. L’abbonamento Premium, per esempio, associa ogni utente a un coach che effettua colloqui settimanali ma ci si possono scambiare consigli anche con gli altri membri della community.

Dirty Games for Couples

La terza applicazione cambia completamente fronte. Dirty Sex Games for Couples (per iOS e Android) guida le coppie alla scoperta di nuovi territori sessuali. Dal gioco obbligo o verità su quattro livelli di intensità, fino all’estremo, con l’obiettivo di spingersi almeno un po’ al di fuori della propria confort zone. Se Emi (iOS) è una versione light e totalmente gratuita di Lasting o Relish, buona per capire se quel tipo di supporto fa al caso nostro senza sprecare soldi, Card Decks del Gottman Institute è ideale per coppie appena formate. Si basa infatti su un migliaio di domande su tutti i fronti più frequentemente coinvolti da una relazione, dal sesso alle altre preferenze personali. L’approccio è abbastanza fondato scientificamente, o almeno segue i principi di un noto metodo per la terapia di coppia ideato dallo stesso istituto di Seattle.

Raft

Raft (iOS) è invece l’amico o l’amica che tutti vorremmo avere, perché sincronizzandosi ai calendari dello smartphone ci ricorda scadenze, anniversari e ricorrenze. Evitandoci buche e imperdonabili figuracce. Altre, invece, come Honeydue (iOS e Android) o Splitwise ci aiutano a stare sereni anche con i conti, supportando una convivenza al via o le spese quotidiane ed evitando tensioni. Volendo integra i conti in banca e le carte di credito, ma forse è un po’ troppo. E se Desire (iOS e Android) torna sul lato piccante della relazione, trasformando le attività sessuali in una specie di gioco di coppia, Lover (iOS e Android) è stata appena lanciata dal fondatore di Tinder. Dedicata al piacere sessuale di coppia, cuce su misura un profilo e cerca di avvicinare i due partner con un quiz.

Desire

Quanto costano

In generale, tutte le app con l’esclusione di Emi e Card Decks offrono alcuni giorni gratuiti di prova, di solito una settimana, e poi un piano di abbonamento settimanale, mensile o annuale di alcuni dollari o decine di dollari.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter