immagine-preview

Feb 6, 2019

iRobot Roomba i7+, l’aspirapolvere che pulisce tutto da solo

Autosmaltimento e comandi vocali: è l'aspirapolvere smart di ultima generazione. Mappa l’area della casa per gestire meglio le pulizie (programmate).

Da oggi è disponibile anche in Italia l’ultimo modello di robot per la pulizia della casa prodotto da iRobot, si chiama Roomba i7+.

Novità assoluta: dopo avere pulito, il robot torna da solo alla sua base e svuota ogni volta, in totale autonomia, il contenuto aspirato per poi ripartire la volta successiva senza alcun intervento da parte della persona, se non per il cambio periodico del sacchetto di raccolta (1 volta al mese circa, se l’utilizzo è quotidiano).

Unica accortezza, la clean base va parcheggiata in uno spazio adatto che deve avere campo libero per lasciare rientrare il robot verso la sua ricarica.

Dimensioni e funzionalità

L’ingombro della stazione di ricarica è composto da una torretta alta 48 centimetri, larga 18,3 centimetri sulla parte centrale e profonda 39 centimetri. È interamente costruita in plastica, e nella parte superiore ha un coperchio che nasconde il sacchetto in cui viene convogliato lo sporco raccolto.

La parte superiore è in vetro e integra i pulsanti per attivare la pulizia spot, far partire il robot oppure rimandarlo alla base. La novità è che i pulsanti sono touch e non fisici. Nella parte anteriore ci sono la maniglia per spostare il robot, il paraurti e il sensore per riconoscere il posizionamento della base. La videocamera integrata è più indietro.

Mappa l’aria da pulire (in modo intelligente)

Il nuovo i7+ offre uno strumento efficiente per mappare l’area da pulire e gestire le varie stanze. In totale autonomia. Non appena acceso perlustra l’ambiente memorizzando la planimetria in 3D, perimetro e muri compresi, così da riconoscere gli spazi stanza per stanza.

Una volta completata, la mappatura aiuterà a gestire le pulizie tramite wi-fi, programmando con l’App iRobot Home orari e camere che desideriamo vengano pulite in nostra assenza. L’integrazione con Alexa e Google Assistant fa sì che l’aspirapolvere risponda anche ai comandi vocali, e per questo basterà indicare il nome dallo stanza, o richiedere la pulizia dell’intero ambiente alternando le operazioni in diverse ore e giorni della settimana.

 

Pulizia superlativa e silenziosità eccellente

Roomba i7+ può essere usato a qualunque ora perché la sua silenziosità è eccellente. E’ possibile impostare il livello di pulizia, con singola passata: un singolo passaggio di pulizia per stanza, doppia: due passaggi di pulizia per stanza, o automatica. Per scansare gli oggetti più grandi e ingombranti e non graffiare i mobili ci sono le videocamere.

La pulizia di Roomba i7+ segue uno schema ben preciso, quello che le vere casalinghe definirebbero eccellente: il robot segue un percorso lineare per tutta la lunghezza della stanza da un estremo all’altro, nel secondo passaggio effettua una pulizia a spirale, partendo dalla parte esterna e avvicinandosi poi al centro.

Per quanto riguarda l’autonomia, si aggira intorno all’ora e 30 minuti circa, per un appartamento di circa 100 metri quadrati. Ma, in caso di superfici più grandi, il robot è in grado di analizzare l’intera superficie, andare a ricaricarsi e ricominciare a pulire da dove aveva terminato.

 

Infine il prezzo: la versione senza clean base costa 899 euro, quella con la base, che è l’elemento di novità, costa 1.199 euro. Per quanto riguarda i sacchetti ogni confezione da 3 pezzi costa 20 euro.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter