immagine-preview

Feb 20, 2019

Lego Hidden Side, i mattoncini si animano con la realtà aumentata

L'azienda danese lancia un nuovo tema di gioco che sposa modelli reali e applicazione su smartphone. Per andare tutti a caccia di fantasmi

Si chiama Lego Hidden Side ed è un tema di gioco Lego che applica la realtà aumentata alle celebri costruzioni danesi di plastica. L’obiettivo è riportare alla normalità un mondo infestato dai fantasmi. Si tratta dell’unica esperienza di gioco disponibile sul mercato, dice Lego, che integra in modo bilanciato e soddisfacente la cosiddetta AR con la costruzione fisica.

La nuova invenzione della Lego è stata sviluppata per i bambini dai 7 anni in su e ha fatto il suo esordio alla grande fiera American Internatinal Toy in fase di conclusione a New York. Nel dettaglio, si tratta di otto set di edifici “infestati” con sorprese e segreti. Attivando l’app per la realtà aumentata dedicata i modelli si animano aprendo un mondo nascostofatto di misteri interattivi e sfide da risolvere”, dice una nota.

Il “gioco fluido”

“I nostri anni di esperienza, puntando sull’unione della tecnologia e del gioco fisico, ci hanno insegnato che i bambini si aspettano emozionanti esperienze ininterrotte di gioco fisico e digitale – qualcosa che chiamiamo gioco fluido – ha spiegato Tom Donaldson, vicepresidente Lego Group – Puntiamo sulla costruzione tattile ma la Realtà Aumentata offre opportunità per migliorare il gioco fisico Lego con azioni nuove e maestria. Stiamo rompendo il classico stampo di gioco della realtà aumentata per crearne uno nuovo in cui il mondo fisico influenza realmente il livello AR”.

Ovviamente il fascino tradizionale di Lego non scompare: ogni playset è ricco di dettagli e funzionalità ed è caratterizzato da un insieme di minifigure molto particolari, pensate ovviamente per questa specie di storia acchiappafantasmi. Ogni modello può essere costruito come appare di giorno: una scuola, un autobus, un cimitero, per esempio. Di notte, e grazie all’app, tutto diventa regno degli spettri.

Come si gioca

I bambini devono assumere la prospettiva di uno dei due personaggi, Jack o Parker, esplorando la città natale di Newbury e appunto, tramite gli smartphone, tuffandosi al cuore delle avventure. Il telefono va rivolto verso i modelli fisici di mattoncini per poter interagire con i diversi elementi, detti anche “touch points”, che rilasciano fantasmi virtuali e che i bambini devono poi catturare nel gioco di realtà aumentata per fermarne la diffusione. A tutto questo si alternano numerosi scenari per un gioco dinamico che richiede ai bambini di tenere una mano in ogni mondo per andare avanti nel gioco.

“Ora che abbiamo progettato Lego Hidden Side, la manipolazione fisica dei modelli Lego altera l’esperienza della realtà aumentata e l’esperienza della realtà aumentata spinge a scoprire nuove cose nei modelli fisici, creando un’esperienza di gioco reciproca profondamente coinvolgente in due mondi che non erano mai stati esplorati prima” ha aggiunto Donaldson. Nell’app, che continuerà ad aggiornarsi con nuovi fantasmi, sfide e dinamiche di gioco, ci sono anche alcuni giochi digitali brevi che i bambini possono utilizzare indipendentemente dai set di costruzione.

“Stiamo sfruttando alcuni dei migliori elementi dei giochi per cellulari per mantenere l’esperienza originale, incoraggiando i bambini a tornare ai loro set Lego frequentemente per vedere cosa c’è di diverso – ha chiuso il vicepresidente del colosso di Billund – con l’attenta integrazione della costruzione Lego e la tecnologia per la realtà aumentata, riusciamo a offrire un vera esperienza di gioco innovativa che si collega al panorama in continua evoluzione del gioco fluido, dove i bambini trovano costantemente nuovi momenti e forme di gioco”.

Disponibilità

Lego Hidden Side arriverà ad agosto. I set costeranno da 19,99 a 119,99 euro. L’app omonima, invece, sarà scaricabile gratuitamente dall’App Store e Google Play.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter