immagine-preview

Mag 16, 2019

Morus Zero, l’asciugatrice ultra veloce e trasportabile

Eccola si chiama Morus Zero, la nuova asciugatrice pensata per le nuove generazioni: portatile dalle dimensioni ridotte. Meno di 15 minuti per asciugare il bucato. Dotata di sterilizzazione UV, elimina il 99,9% dei batteri presenti sui vestiti

La primavera sembra un lontano ricordo e con questo tempo grigio, freddo e piovoso, asciugare il bucato si trasforma spesso in un’impresa davvero ardua, con i panni che possono impiegare anche giorni per asciugarsi completamente, costringendoci magari a lasciare sullo stendino i nostri jeans preferiti.

In questi casi le asciugabiancheria rappresentano una soluzione, tuttavia non è un segreto che questo elettrodomestico, oltre a occupare tanto spazio, impiega ore per completare un ciclo di lavoro e, soprattutto, comporta un notevole dispendio di energia elettrica con il conseguente arrivo di bollette salatissime.

A superare tutti questi inconvenienti ci pensa Morus Zero, la prima asciugatrice trasportabile e adatta per ogni casa, perché dalle dimensioni piccole, può essere posizionata ovunque.

Morus Zero utilizza la tecnologia del vuoto per abbassare la temperatura di evaporazione dell’acqua, impiegando meno di 15 minuti per asciugare completamente il carico.

Al momento è un prototipo, e per la sua realizzazione (e commercializzazione) è stata lanciata da pochi giorni una campagna di crowdfunding su Kickstarter che ha già raggiunto e superato la quota prefissata.

In 15 minuti asciuga e sterilizza il nostro bucato

Utilizzando la tecnologia del vuoto, la stessa utilizzata nell’ingegneria aerospaziale, Morus Zero riesce ad asciugare i panni già a 100 gradi Fahrenheit, l’equivalente circa di 37-38 gradi centigradi. Con questa procedura il bucato si asciuga in meno di 15 minuti con carico completo, pari a 1,5 kilogrammi.

 

L’asciugatrice è anche dotata di un sistema di sensori che spegne automaticamente il dispositivo non appena non rileva più alcuna traccia di umidità nel cestello, senza sprecare energia elettrica.

Con i suoi tre motori, si possono regolare anche la velocità e la direzione di rotazione del cestello così da ottenere dei vestiti senza pieghe da stirare (la vera innovazione).

Ci sono infatti tre velocità a seconda della natura del capo da sciugare, che corrispondono a: tessuti più delicati, delicati e tessuti resistenti.

 

L’asciugatrice integra, inoltre, il sistema disidratazione brevettata Vacuum + ovvero la sterilizzazione UV, capace di eliminare il 99,9% dei batteri presenti sugli indumenti e  le macchie di unto più spiacevoli.

Non richiede il tubo di scarico

Morus Zero può essere posizionata in qualunque punto della casa. Infatti, il valore aggiunto di questo piccolo gioiello tecnologico sta nel fatto che non ha bisogno di un collegamento a un tubo di scarico: l’acqua evaporata viene raccolta all’interno di una vaschetta (simile a quella che contiene il detersivo delle lavatrici) facile poi da svuotare.

Segnalando con un sistema sonoro quando dev’essere svuotata.

 

Grazie a questa innovazione, unita al design elegante e moderno e alle dimensioni piccole, può essere disposta, dove meglio riteniamo opportuno in casa: anche in salotto!

E chiaro che Morus Zero è stata pensata per ottimizzare gli spazi delle abitazioni dei millennials: in case più piccole e in monolocali (per lo più).

E soprattutto è stata pensata per abbattere i tempi relativi alle odiate faccende domestiche.

Con Morus Zero, da oggi asciugare il bucato non sarà più un problema ovunque ci troviamo.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter