App: le migliori 5 di video editing 2019 | The Next Tech immagine-preview

Giu 2, 2019

App: le migliori 5 di video editing 2019

In mancanza di un pc, oggi la tecnologia mette a disposizione ottime app che consentono la produzione di un buon prodotto video per Android, iPhone e iPad

I moderni smartphone e tablet sono provvisti di superbe videocamere, spesso in grado di riprendere in HD o addirittura in 4K. Ma per ottenere il massimo dai video girati, c’è bisogno di un ottimo software di video editing. Ovviamente per effettuare un montaggio video professionale bisogna usare il computer e programmi indispensabili come Final Cut o Premiere. Ma in mancanza di un pc, oggi la tecnologia mette a disposizione ottime app che consentono la produzione di un buon prodotto video. Ecco alcuni suggerimenti:

App

LumaFusion: miglior app di editor video professionale per iPhone e iPad

Portare l’editing in un touchscreen è una proposta rischiosa, ma LumaFusion trova il giusto bilanciamento tra potenza e immediatezza. A colpo d’occhio, l’app è simile a iMovie di Apple, ma in fase di editing ci si rende conto che LumaFusion è molto più potente. L’app abbina le sovrapposizioni e le transizioni di testo di iMovie, ma offre una gamma più ampia di strumenti ed effetti per le singole clip. È possibile perfezionare il posizionamento della clip, il movimento e gli effetti visivi. Sulla timeline principale c’è un mixer live ed è possibile aggiungere fino a tre tracce audio. I professionisti che lavorano su montaggi complessi potrebbero comunque trovare dei limiti, ma non c’è niente di meglio per l’editing video di fascia alta quando si è lontani da un PC.

KineMaster: miglior app di editor video professionale per Android

KineMaster è un video editor professionale, ma allo stesso tempo abbastanza facile da usare. La potenza dell’app diventa evidente quando si aggiungono contenuti multimediali, effetti, sovrapposizioni di testo e persino scarabocchi. Il colore e la saturazione delle immagini possono essere regolati in modo veloce con i cursori, e c’è un ritaglio animato intuitivo e tattile per lo spostamento e lo zoom di una clip su tutta la sua lunghezza. Anche l’audio è ben curato, con i controlli del volume e del compressore che migliorano facilmente le tracce non abbastanza chiare nella registrazione originale.

Quik: adatto per chi non è professionista, con immagini e video preimpostati. App disponibile sia per Android che per iOS

Quik è un video editor per le persone che non amano lavorare troppo sui video. Ha dei font preimpostati da selezionare per lavorare video o foto, scegliendo un tema ed esportando il modello scelto. Se anche questo lavoro dovesse risultare troppo impegnativo, Quik crea automaticamente un nuovo video ogni settimana. Se al contrario su vuole un minimo di controllo oltre al font, il filtro e lo stile grafico del tema scelto, si può giocare con l’audio, scegliendo la musica o rimuovendola del tutto. Anche con Quik si lavora su una timeline in cui mettere a punto le modifiche sulla clip. È possibile tagliare, aggiungere testo, regolare la luminosità e la velocità di riproduzione.

Clips: miglior video editor per iOS destinato ai social media

Istantaneo è l’aggettivo più adatto a Clips, un’app che permette di scattare foto e personalizzarle con filtri, adesivi ed emoji, per poi postare direttamente la creazione nei social network. Ma non significa che manchi di potenza e sfumature. Clips offre inoltre diversi contenuti Disney, fra cui poster a schermo intero con Topolino e Minnie, gli adesivi di Star Wars con versioni animate della Principessa Leila, di Luke Skywalker e Dart Vader. L’interfaccia è semplice, mette a portata di mano i controlli e le funzioni che gli utenti usano più spesso, combinando un particolare browser Effects che permette di visualizzare e scegliere filtri, etichette, emoji e adesivi con un click.

ActionDirector: miglior video editor per Android destinato ai social media

ActionDirector è un’app di montaggio video ideale per modifiche ultraveloci per i social media o per tagliare i filmati girati sul telefono, con la possibilità eventuale di lavorarle in modo più completo utilizzando il software desktop. Le clip vengono importate ai piedi dello schermo e possono essere trascinate per riordinare le proprie cartelle. Le transizioni vengono aggiunte toccando uno slot e selezionando un’opzione. Si può rallentare la velocità del video oppure velocizzarla, si può anche aggiungere musica di sottofondo dal proprio dispositivo. Come Clips, anche ActionDirector offre titoli e adesivi, con un sacco di pacchetti scaricabili disponibili.

 

 

 

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter