App di dating online, i match più frequenti tra coppie di nazionalità diverse
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 8 giugno 2019 alle 7:34

App di dating online, i match più frequenti tra coppie di nazionalità diverse (e le frasi da evitare)

Tedeschi al primo posto fra i "match" su Jaumo ma secondo Babbel il fascino più profondo lo sprigiona il francese. Anche il fattore età ha il suo peso

Gli europei sono i più propensi a incontrare persone di altre nazionalità, almeno quando si tratta di cercare l’anima gemella. Lo raccontano Babbel, la piattaforma per imparare le lingue online, e Jaumo, l’app di dating con oltre 40 milioni di iscritti al mondo. E gli italiani non fanno eccezione.

Agli italiani piacciono i tedeschi (e i francesi)

Al di fuori dei match con i propri connazionali, gli italiani mostrano infatti interesse e curiosità soprattutto verso utenti provenienti da Germania (29%), Francia (28%) e Spagna (10%). I match più comuni in assoluto, cioè gli incroci di affinità e preferenze, avvengono dunque con i tedeschi anche se gli uomini preferiscono le donne d’oltralpe. Per gli uomini italiani, infatti, almeno un match su sei è con una donna francese. Se poi si passi a un incontro reale è tutto da vedere.

Secondo Babbel una delle motivazioni per queste preferenze potrebbe essere data dalla lingua parlata dal potenziale partner. Cioè dal tipo di fascinazione, dal suono, dal portato immaginifico che una parlata contiene in se. Ogni idioma, infatti, risveglia in chi lo parla determinate associazioni: stando a un sondaggio della piattaforma educativa fondata da Markus Witte e Thomas Holl parlare inglese fa sentire più sicuri (79%), parlare francese più attraenti (56%), spagnolo più simpatici (65%) e tedesco più controllati (50%). Nello specifico, e a dimostrazione di quanto emerso dai dati di Jaumo, le donne si sentirebbero più attraenti quando parlano il francese (22%).

Il fattore età

Non solo: anche l’età gioca un ruolo importante in questo puzzle linguistico. I ragazzi e le ragazze dai 18 ai 25 anni si sentono per esempio più affascinanti con lo spagnolo (22%), che è seguito a pari merito da inglese e francese (15%). La classifica, insomma, si ribalta. Dai 26 ai 35 anni lo spagnolo e il francese sono a pari merito con il 23%, mentre dai 36 anni in su la tendenza si inverte ed è appunto il francese a diventare la lingua che fa sentire più sexy (e che evidentemente garantisce più match).

Sfoggiare qualche frase nella lingua madre della persona con cui si sta per avere un appuntamento regala sempre qualche punto in più, ma attenzione ai falsi amici – ricordano da Babbel – spesso, infatti, la parola sbagliata può cambiare completamente il senso di una frase”. Per evitare misunderstanding, la piattaforma ha stilato una lista dei fraintendimenti a cui fare molta attenzione. Studiate almeno un po’, prima di un appuntamento.

Francese

Complimenti pericolosi

Sourire – traduzione: sorriso – falso amico: souris

Vous avez un beau sourire!” (hai uno splendido sorriso): se volete sorprendere un francese riovolgendogli questo complimento nella sua lingua fate molta attenzione. Spesso infatti si può confondere il termine “sourire” (sorriso) con la parola “souris” che invece significa topo!

Il doppio senso è dietro l’angolo

Orge – traduzione: orzo – falso amico: orgia

Se siete al ristorante per un appuntamento con una persona francese e vi sentite rivolgere la domanda “Vous aimez l’orge?” non pensate male, non vi sta chiedendo se siete dediti a pratiche sfrenate, ma semplicemente se vi piace l’orzo.

La timidezza può trarre in inganno

Rougir – traduzione: arrossire – falso amico: ruggito

Avete passato tutto l’appuntamento a ricoprire il vostro partner di complimenti e vi siete sentiti rispondere “Alors tu me fais rougir”? Sebbene il termine francese assomigli molto alla parola italiana “ruggire” non fraintendete, non avete risvegliato i suoi istinti animali, ma lo/la state solo facendo arrossire.

Spagnolo

Un aperitivo spumeggiante

Espumante – traduzione: schiumogeno – falso amico: spumante

Se siete ad un appuntamento con uno/una spagnolo/a e gli/le avete proposto di ordinare dell’“espumante” non sorprendetevi se fa una faccia strana. In spagnolo, infatti, questo termine significa “schiumogeno”, mentre il termine corretto per indicare la bevanda è “cava” o “vino espumoso”.

Finché morte non ci separi… letteralmente

Esposar – traduzione: ammanettare – falso amico: sposare
Spesso colti dall’entusiasmo ci si lascia prendere da grandi dichiarazioni. Un esempio? “Sei davvero da sposare!” Ma attenzione, se il proprio interlocutore è uno/una spagnola c’è il rischio di fraintendimenti. Molto spesso si può rischiare di sostituire il termine casarse (sposarsi) con esposar che invece significa ammanettare. Inutile dire che un errore del genere potrebbe creare un certo imbarazzo.

La linea sottile tra audacia e sfacciataggine

Acostarse – traduzione: andare a letto insieme – falso amico: accostarsi

L’appuntamento sta andando benissimo, tra voi e il vostro partner volano scintille e per rendere l’atmosfera più intima gli/le chiedete di avvicinarsi a voi. Se lo fate in spagnolo però state attenti: in molti casi si può confondere il termine acercarse (lett. avvicinarsi) con acostarse che tra i tanti significati può anche voler dire “andare a letto insieme”. Una proposta di cui bisognerebbe essere consapevoli.

Tedesco

Quando la prima volta, non lo è…

Prima – traduzione: fantastico/fantastica (di cosa) – falso amico: la “prima”

No, se il vostro lui vi parla di qualcosa che è “prima”, non sta parlando di voi o del fatto che è la sua “prima” (volta?). Ma ci sono buone notizie: “prima” si dice di qualcosa che è perfetto, fantastico, che va bene insomma. Quindi l’uscita è stato un successo, che voi foste la prima o l’ultima, delle sue conquiste.

Quando una cena può finire veramente male

kotzen – Traduzione: vomitare – falso amico: cozze

Cena romantica al ristorante di pesce e il vostro “date” parla di “kotzen”? Non è il caso di chiamare il cameriere per ordinargli un secondo, ma piuttosto di mostrargli dov’è il bagno. Infatti sta solo cercando di spiegarvi che sta per… vomitare!

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter