Round da oltre 500mila euro per Lybra.Tech | The Next Tech
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 27 giugno 2019 alle 15:41

Round da oltre 500mila euro per Lybra.Tech

Solo in Italia il mercato turistico ha superato i 58 miliardi di euro nel 2018 e la sua componente digitale ha raggiunto i 14 miliardi, con una crescita dell’8% rispetto al 2017

Primo round di investimento concluso positivamente per Lybra.Tech: la startup che consente agli hotel di individuare il prezzo migliore a cui vendere le loro camere. E’ stato infatto annunciato l’aumento di capitale da oltre 500 mila euro guidato da LVenture Group assieme ai business angel di Angel Partner Group (APG)– poi confluiti in ItalianAngels for Growth (IAG) – e Pi Campus.

Leggi anche: DIB Hotel, così grazie all’AI si garantiscono al cliente le esperienze migliori

“Il turismo è uno dei settori in cui l’analisi dei big data può migliorare esponenzialmente le performance delle imprese, come dimostra la soluzione sviluppata da Lybra.Tech, in grado di incrementare in media del 12% i ricavi dei suoi clienti. In pochi mesi la startup ha saputo chiudere un round di investimento ed espandersi sul mercato italiano e internazionale,a conferma della capacità del nostro programma di accelerazione di selezionare startup con modelli di business scalabili a livello globale”, ha affermato Luigi Capello, CEO di LVenture Group.

Leggi anche: Dove i servizi si pagano con la conoscenza: Hotel Trivial Pursuit

E le premesse per crescere ci sono tutte se si considera che, solo in Italia, il mercato turistico ha superato i 58 miliardi di euro nel 2018 e la sua componente digitale ha raggiunto i 14 miliardi di euro, con una crescita dell’8% rispetto al 2017.

Leggi anche: Tetra Hotel, l’albergo futuristico dall’aspetto alieno

 

“Siamo in una fase di forte espansione, con una presenza in 16 Paesi diversi nel mondo e ci accingiamo a lanciare Lybra.Tech in Asia e Sud America – ha commentato Fulvio Giannetti, CEO di Lybra.Tech –. Oggi abbiamo più di 200 clienti tra hotel, gruppi alberghieri e strutture singole ed entro quest’anno entreremo anche nel mercato degli appartamenti, con una nuova soluzione per supportare la crescita delle aziende in questo settore, dove l’utilizzo di sistemi di gestione dei ricavi sta prendendo il via, aprendo delle prospettive di mercato di ulteriore crescita”.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter