Ecco e-Priam il primo passeggino elettrico | The Next Tech immagine-preview

Lug 3, 2019

Ecco e-Priam il primo passeggino elettrico

Si chiama e-Priam l’innovativo passeggino elettrico che legge il movimento e spinge il mezzo grazie a un propulsore intelligente che assiste il percorso in salita, discesa e lungo strade sconnesse

Vi siete mai trovati a spingere un passeggino? Ebbene si fa fatica. E non poco, soprattutto se abbiamo a che fare con percorsi che prevedono strade collinari o peggio ancora accidentate. Ma l’ultima novità consente finalmente di poter portare a spasso il piccolo pargolo senza alcuna fatica, si chiama e-Priam, ed è il passeggino elettrico di ultima generazione prodotto dalla azienda tedesca Cybex che usa una tecnologia innovativa e intelligente perché legge il movimento e spinge il mezzo con un motore a emissione zero.

Il passeggino oltre ad assistere chi fatica a spingerlo, e stato pensato anche per chi ama fare escursioni e viaggi offroad e non vuole cambiare le proprie abitudini col l’arrivo di un bebè.

Foto: Cybex

e-Priam il passeggino a zero emissioni

Tutto il sistema è alimentato a batteria ricaricabile – dall’1-5% al 100% in circa sei ore – con una durata tra circa 8-45 km in base al carico e alle condizioni (è presente un indicatore di batteria con cinque LED nell’asse posteriore).

Cybex e-Priam è pensato per agevolare gli spostamenti in città collinari e su terreni accidentati. Ha dei sensori presenti nel manubrio che monitorano lo sforzo di spinta e trazione, mentre un algoritmo guida i motori integrati nel telaio per aggiungere supporto quando richiesto, proprio come le biciclette elettriche a pedalata assistita, dando ai genitori un supporto appunto assistito quando ne hanno più bisogno.

Foto: Cybex

Supporto intelligente in salita e discesa e percorsi accidentati

Quando chi spinge viaggia in salita i sensori del manubrio rilevano la pressione di spinta e l’algoritmo aggiunge il supporto di conseguenza. Il risultato è la sensazione di camminare su una strada pianeggiante.

Quando si percorre una discesa, i sensori rilevano la pressione sul manubrio e viene aggiunto il supporto per rallentare la discesa del passeggino.

Infine, c’è la funzione smart uneven surface support, funzione che aggiunge supporto quando si viaggia su terreni accidentati o irregolari come ciottoli, sabbia, strade di campagna, fango, neve o ghiaia. Grazie al sistema intelligente, spingere il passeggino su queste superfici risulta più facile e meno faticoso.

Premendo un pulsante di accensione sull’asse posteriore si può scegliere quando e se attivare queste funzioni. Per il resto e-Priam non è diverso da altri passeggini senza elettricità: è un 4-in-1 che può ospitare la seduta standard, la navicella LUX oppure LITE e un seggiolino auto per bambini. Sono infatti disponibili diverse combinazioni che offrono la possibilità di scegliere tra diversi colori eleganti o edizioni speciali.

 

E-Priam di Cybex è disponibile a partire da Luglio 2019, con un prezzo di partenza di 1.200 Euro a seconda degli accessori aggiunti.

Foto: Cybex

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter