Google Traduttore è pronto per le vostre vacanze: ora traduce fino a 88 lingue | The Next Tech immagine-preview

Lug 14, 2019

Google Traduttore è pronto per le vostre vacanze: ora traduce fino a 88 lingue

Nuovo look per la piattaforma ma soprattutto viene migliorata la funzionalità di traduzione istantanea con la fotocamera, salvifica in tempo di vacanze e viaggi all'estero

Google Translate cambia look. Momento scelto non a caso per il rilancio dell’app di Big G, con le vacanze in corso e il mese rosso di agosto alle porte. Quando si concentrano viaggi più impegnativi e si finisce in Paesi lontani di cui si ignora anche il frasario fondamentale. Per cavarsi d’impaccio e darci una mano a navigare il mondo più serenamente l’applicazione di Google si aggiorna.

 

Le novità della traduzione con la fotocamera

Le novità si concentrano fondamentalmente sulla traduzione istantanea con la fotocamera, che consente di vedere il mondo nella propria lingua semplicemente inquadrando il testo straniero con la camera del proprio smartphone. Un menu, un cartello, un avviso, una pagina di un quotidiano: basta inquadrare l’obiettivo e in un attimo, quasi con un tocco di magia, un alfabeto incomprensibile diventa avvicinabile nella lingua di destinazione prescelta.

Anche Google Lens – che su iOS è integrata nell’app Google e su Android è invece autonoma – dispone di una funzionalità simile, anch’essa aggiornata. È particolarmente utile quando si viaggia all’estero anche se non si è connessi al Wi-Fi o non si utilizza una rete dati. Adesso la traduzione istantanea attraverso la fotocamera – che sia Google Lens o direttamente su Translate – è disponibile in ulteriori 60 lingue aggiuntive come l’arabo, l’hindi, il malese, il thailandese e il vietnamita. Qui c’è l’elenco completo delle 88 lingue totali al momento supportate.

Ora è possibile ogni incrocio fra lingue

Ma il punto è che, se in precedenza si poteva tradurre solo tra l’inglese e le altre lingue, ora è possibile tradurre in qualunque delle oltre 100 lingue supportate su Google Traduttore. Questo significa che ora gli utenti possono tradurre dall’arabo al francese, dal giapponese al cinese, dal vietnamita all’italiano e così via, con infiniti incroci possibili.

Non solo. Addirittura, nella nuova versione dell’app è possibile selezionare “Rileva lingua” e il Traduttore Google capirà automaticamente di quale lingua si tratta e la tradurrà, per evitare qualsiasi genere di confusione, magari in Paesi lontani o in zone di confine. Oppure, come spiega Google in una nota, “immaginate di viaggiare in Sud America, dove si parlano sia il portoghese sia lo spagnolo, e vi trovate di fronte ad un cartello. L’app di Google Traduttore ora può determinare in quale lingua è scritto il cartello e quindi tradurla nella lingua che preferite”.

I passi in avanti si devono alla tecnologia Nmt, Neural Machine Translation, integrata nelle traduzioni istantanee con la fotocamera. Consente passaggi di lingua più accurati e naturali, riducendo la percentuale di errore fino al 55-85% in alcuni idiomi. Inoltre è possibile scaricare sul dispositivo la maggior parte delle lingue, così da non aver bisogno di roaming dati quando si è in mercati particolarmente costosi dal punto di vista telefonico.

Un look più chiaro

Infine in nuovo look. Se in passato il testo tradotto non si visualizzava nitidamente sul telefono, rendendo difficile la lettura, ora è stato ridotto lo sfarfallio, rendendo il testo più stabile e più facile da capire. Non solo: tutte e tre le funzionalità di traduzione della fotocamera sono ora posizionate nella parte inferiore della app: “Instant” traduce il testo in lingua straniera quando puntate la fotocamera verso di esso. “Scan” consente di scattare una foto e utilizzare il dito per evidenziare il testo che si desidera tradurre. Infine “Import” vi permette di tradurre testo da foto sul vostro dispositivo.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter