Aerospazio, la napoletana Protom solca i cieli sudamericani immagine-preview

Lug 23, 2019

Aerospazio, la napoletana Protom solca i cieli sudamericani

L'accordo con Embraer prevede l'assunzione di 80 nuove persone. La PMI punta alla progettazione e alla realizzazione di velivoli sempre meno inquinanti e più efficienti dal punto di vista energetico

Nuovo accordo quadro di Protom con Embraer, big player del mercato aerospaziale sudamericano. L’intesa, secondo quanto comunicato dalla PMI partenopea, vedrà impegnate entro il 2022 ottanta nuove risorse.

La “scommessa vinta” di Protom

“Si tratta di una scommessa vinta” ha sottolineato Fabio De Felice, presidente della PMI. “Eravamo sicuri della qualità del nostro know-how e della nostra capacità di capitalizzarlo, ma eravamo anche consapevoli che il Brasile rappresenta un mercato pieno di complessità e di sfide, oltre che di grandi opportunità”.

Tutto ha avuto inizio con l’acquisizione della società brasiliana Ambra Solutions, realtà attiva nei settori Aerospace ed Automotive, con sede nel Parco Tecnológico UNIVAPa São José dos Campos, polo tecnologico e sede del maggior complesso aerospaziale dell’America Latina.

Leggi anche: Moon Day | Perché siamo stati “conquistati dalla Luna”

“E’ stata una felice intuizione: le competenze di Protom hanno costituito per Ambra un volano per rafforzare l’offerta di servizi rivolti ai suoi clienti storici”, ha aggiunto Giuliano Di Paola, Country Manager di Protom in Brasile. “Innanzitutto Embraer, ma anche altri big player come Mercedes, Safran, Avibras e UTC-Goodrich”.

L’ingresso di Protom in Brasile è avvenuto nel 2018, con l’apertura di una sede commerciale a San Paolo, ora da Protom fanno sapere che il nuovo obiettivo è arrivare ad una collaborazione con l’OEM che coinvolga 80 risorse nei prossimi tre anni.

Leggi anche: Moon Day | Riprende la corsa per la Luna. Con nuovi protagonisti

“Si tratta di portare avanti un cammino che ci vede già protagonisti in Europa, grazie ai progetti di ricerca sviluppati nell’ambito di Clean Sky 2, il programma che, nel quadro del piano Horizon 2020, punta alla progettazione ed alla realizzazione di velivoli sempre meno inquinanti e più efficienti dal punto di vista energetico”, ha spiegato Di Paola. “Oggi, grazie ai 9 progetti vinti ed al nostro ruolo di Core Partner, operiamo in sinergia con realtà internazionali del calibro di Airbus, Rolls Royce ed Evektor”.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter