SpaceX, Elon Musk twitta il video spettacolare di un razzo che cade in mare dallo spazio | The Next Tech
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 7 agosto 2019 alle 18:25

SpaceX, Elon Musk twitta il video spettacolare di un razzo che cade in mare dallo spazio

La missione ha avuto successo e grazie al recupero della carenatura del razzo da parte della barca la società di Musk ha risparmiato 6 milioni di dollari

Elon Musk ha pubblicato sulla sua bacheca di Twitter un video che in pochi minuti ha avuto 1 milione di visualizzazioni. Nel video si vede chiaramente una barca illuminata e nel cielo nero avvicinarsi e poi precipitae in mare un razzo.

Il lancio di AMOS-17

Martedì 6 agosto SpaceX ha lanciato con successo il Falcon 9 con a bordo il satellite di Spacecomm AMOS-17 dalla stazione dell’aeronautica di Cape Canaveral in Florida. Il lancio, che è stato gestito dalla società israeliana Spacecoom, è avvenuto alle 19:23 ed è stato trasmesso in diretta su YouTube.

Il video twittato da Musk ha catturato il momento in cui la carenatura del razzo – un cono usato per proteggere il carico utile del satellite – è tornata a terra e è stata recuperata da una barca, chiamata Ms. Tree, che trasportava un’enorme rete nell’Oceano Atlantico.

Salvare la carenatura del razzo significa un risparmio di  $ 6 milioni  per Space X perchè il pezzo potrà essere riutilizzato, scrive Musk. È un altro passo avanti nella sua missione di riciclare parti di razzi, che include anche gli spettacolari atterraggi di richiamo di SpaceX.

Ma Ms. Tree non ha sempre avuto successo. Durante un test di recupero a gennaio, la barca ha mancato il bersaglio, che è stato lasciato cadere da un elicottero.

Che cos’è Space X

Oggi SpaceX è una delle aziende private più valutate al mondo, su StartupItalia abbiamo ricostruito la sua storia in questo articolo. Fondando la startup nel 2002 Musk ha rischiato molto investendo 100 milioni, una parte dei soldi che ha ottenuto dalla vendita di PayPal ad eBay. Per l’attività ha comprato un vecchio capannone, al 1310 di East Grand Avenue in El Segundo, un sobborgo di Los Angeles rimettendolo a nuovo. La squadra iniziale è composta da 12 persone, tra cui Tom Mueller, uno dei più grandi progettisti di razzi spaziali al mondo.

 

Ancora una volta Elon Musk per realizzare la sua impresa ha pestato i piedi a tutti, all’apparato militare industriale americano e le altre nazioni che sviluppano concorrenza nello stesso campo,oltre ai sovietici, i cinesi. Una sfida che gli ha creato più di qualche nemico: «La lista di persone che mi vogliono morto cresce di giorno in giorno. La mia famiglia teme che i russi decidano di farmi fuori», racconta Musk…

Leggi anche: La vera storia di SpaceX, la terza startup di Elon Musk (che ci porterà su Marte)

 

Leggi anche: SpaceX, smacco per Elon Musk: fallisce la missione segreta Zuma

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter