Instagram lancia Creator il nuovo profilo per aspiranti influencer | The Next Tech
#SIOS19
Prenota il tuo biglietto

Ultimo aggiornamento il 3 ottobre 2019 alle 7:24

Instagram lancia Creator il nuovo profilo per aspiranti influencer

Il profilo appena lanciato offrirà suggerimenti, trucchi e indicazioni per la realizzazione di contenuti ad alto tasso di creatività anche grazie al contributo dei creators più in vista sulla piattaforma

Il 30 settembre Instagram ha lanciato @creators un profilo nuovo di zecca dedicato ai produttori di contenuti che offre: suggerimenti, trucchi e indicazioni per la realizzazione di contenuti ad alto tasso di creatività.

Il profilo contiene diversi suggerimenti pratici e concettuali su come creare contenuti fruibili sulla piattaforma social, fornisce statistiche sull’utilizzo delle Stories di Instagram da parte degli utenti e su come vengono percepite dalla platea degli stessi utenti.

“Scopri come migliorare come creatore di contenuti, non solo da noi di Instagram, ma dai creatori che ammiri di più. Condivideremo approfondimenti, suggerimenti e trucchi e sì, parleremo dell’algoritmo”, si legge nella descrizione dell’ultimo video postato dall’account, che conta al momento oltre 31mila follower e 10 post pubblicati.

Contenuti per aspiranti Influencer 

Fino a poco tempo fa potevamo scegliere tra account personale e business dove il secondo, rivolto a chi con la piattaforma ci lavora, offre principalmente funzioni di analisi e monitoraggio utili a comprendere meglio l’effetto delle proprie pubblicazioni sul pubblico di riferimento. Dallo scorso dicembre, dapprima riservato a un ristretto numero di profili e dal 30 settembre 2019 esteso a tutti, Instagram ha rilasciato creator, dedicato a chi produce e condivide contenuti originali.

“I creatori di contenuti sono importantissimi per la community, ed è nostro dovere essere certi che Instagram resti la piattaforma numero uno per chi vuole creare una propria Brand Identity o una fanbase”. Ha spiegato Ashley Yuki, Product Manager di Instagram.

A livello pratico viene offerto un nuovo e più dettagliato sistema di monitoraggio delle metriche del profilo: la funzione più utile è forse il dato netto giornaliero di chi ti segue e chi ti abbandona, e una differente gestione dei direct message, ora catalogabili in due differenti categorie: generali e principali. Queste caratteristiche, assieme ad altri novità, consentono all’aspirante influencer di individuare i contenuti più efficaci e quindi di attuare la strategia più efficace.

C’è da dire che Creators si è per ora focalizzato sulla pubblicazione di post utili a ottimizzare i contenuti IGTV, la piattaforma video lanciata l’anno scorso che permette di caricare e visionare filmati che durano fino a un’ora. Il nuovo account pubblicherà periodicamente contenuti e testimonianze realizzati da alcuni dei creatori più famosi, selezionati personalmente dagli sviluppatori del social network. I consigli offerti da Creators saranno particolarmente utili a tutti i giovani che aspirano a fare carriera utilizzando le potenzialità offerte da Instagram.

 

Burn-out, fenomeni di bullismo e salute mentale

 Ad ora Instagram non offre alcuna possibilità concreta di monetizzare: i creatori di contenuti devono continuare a rivolgersi a collaborazioni e sponsorizzazioni esterne per poter ricevere una ricompensa in denaro. Ciononostante,  gli sviluppatori del social network sarebbero al lavoro per offrire quest’opportunità ai propri utenti e starebbero valutando la monetizzazione di IGTV. Brooke Ozaydinli, responsabile marketing di prodotto Instagram, ha svelato a The Verge, che Creators, oltre a spiegare come fare soldi sulla piattaforma, si occuperà in futuro di diverse tematiche, quali i fenomeni di bullismo, la salute mentale e il burn-out (esaurimento da troppo lavoro).

“Abbiamo davvero cercato di concentrarci sulle migliori pratiche creative. Questo non vuol dire che vogliamo sottrarci completamente alle opportunità del marchio, ma il vero obiettivo è: come si sale di livello come creatore?”.

Rimani sempre aggiornato sui
temi di StartupItalia!
iscriviti alla newsletter